L’Inter ha ripreso a correre, letteralmente: più chilometri a partita e maggior cinismo

L’Inter ha ripreso a correre, letteralmente: più chilometri a partita e maggior cinismo

I nerazzurri hanno effettuato un evidente un cambio di rotta con Stefano Pioli: i numeri sono dalla sua parte

I numeri sono dalla parte di Pioli, ma non solo per quanto riguarda la classifica: con lui l’Inter, infatti, è cambiata nel modo di giocare e di comportamento in campo. Come si legge tra le pagine di Libero: “L’Inter di Stefano Pioli deve continuare a correre, se vuole la Champions. Correre non è un dettaglio secondario, anzi. Non solo perché, come detto dal tecnico venerdì in conferenza stampa, ‘lì davanti corrono tutte’, ma perché anche la stessa Inter dal suo arrivo ha ripreso a correre in campo. Basta dare un’occhiata ai numeri: nelle 11 partite di campionato con De Boer in panchina i nerazzurri percorrevano in media 105,9 km a partita con una velocità media di 6,53 km/h; con Pioli, invece, Icardi e compagni fanno 109,7 km a gara a 6,89 km/h. Cifre che magari non saranno decisive come la migliorata mira (un gol ogni 6 tiri, con l’olandese l’Inter segnava ogni 11 tiri), ma che rendono ancora più evidente il cambio di rotta”.

(Libero)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy