Frenata Llorente, l’Inter ritorna su Giroud. Ottimismo per Alonso, pronta l’offerta di Marotta

L’AD nerazzurro lavora su due fronti con il Chelsea, cercando il dialogo

di Matteo Pifferi, @Pifferii
L'AD nerazzurro lavora su due fronti con il Chelsea, cercando il dialogo

“Non di solo Vidal vive il mercato dell’Inter. Più Giroud di Llorente, più Alonso di Kurzawa. C’è però un problema da risolvere e si chiama Marina Granovskaia, la donna al potere del Chelsea che non si è lasciata bene con Antonio Conte. Naturale dunque che non sia ben disposta nei confronti dell’Inter, che pure sta guardando a Londra per completare il suo organico. È tornata a guardare, è giusto dire almeno nel caso di Olivier Giroud”.

Apre così l’articolo de La Gazzetta dello Sport in merito alle ultime manovre di mercato dell’Inter, alla ricerca di un attaccante che possa far rifiatare Lukaku. I due nomi preferiti di Conte sono Giroud e Llorente.

La Rosea, però, espone scetticismo sul primo.

“Sullo spagnolo però vanno registrare la perplessità del Napoli sullo scambio con Politano, possibilità emersa recentemente ma che non convincerebbe in pieno la nuova guida tecnica, ovvero Gattuso. Ecco perché lo scambio di prestiti ha subito al momento uno stop. Non è una bocciatura definitiva, ma quello che porta a Llorente non è più l’opzione favorita. Normale che torni d’attualità, a questo punto, il nome di Giroud”, spiega la Rosea che sottolinea come il francese sia in scadenza e non appaia l’intenzione di rinnovare il suo contratto con i Blues.

Giroud è tentato anche dalla Ligue 1 (ci sono offerte di Lione e Bordeaux) con l’Inter che, per il momento osserva e non ha intenzione di affondare anche perché l’arrivo di un attaccante è legato alla partenza di Politano, “che ormai ha preso in considerazione l’idea di un addio. Sull’esterno restano d’attualità le piste Fiorentina e Atalanta, anche se finora non ci sono stati passi concreti”.

INTER SU ALONSO

I nerazzurri cercano anche un esterno di difesa e il preferito di Conte, in questo caso, è Marcos Alonso.

“La strada è in salita, perché il Chelsea ha persino alzato le proprie pretese economiche: dai 35 milioni chiesti inizialmente, si è passato a una cifra ancora superiore, 45. È il gioco delle parti, ovvio. Ma è anche il frutto della rottura traumatica tra Conte e il Chelsea.

L’Inter però ha ancora margini per coltivare un po’ d’ottimismo, se è vero che a Londra sta per essere recapitata un’offerta da 20 milioni di euro complessivi, tra prestito e obbligo di riscatto. Sembrerebbe una distanza incolmabile. Ma la società nerazzurra è convinta che con il passare delle settimane le richieste Blues possano abbassarsi sensibilmente, specie se il calciatore continuerà a restare ai margini del club di Lampard. Importante, in questo senso, sarà capire se lo spagnolo – che ieri ha compiuto 29 anni – oggi sarà titolare nel derby di Londra contro l’Arsenal. Sarà una partita lunga”, chiosa la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy