Conte: “Bravi a rimanere sul pezzo. Voglio il Sensi di inizio stagione, non quello dimezzato”

Le parole del tecnico nerazzurro in conferenza stampa

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Antonio Conte ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa al termine di CagliariInter, finita 1-3 per i nerazzurri: “Cragno oggi è stato di gran lunga il migliore in campo per distacco. Noi abbiamo fatto un buonissimo primo tempo, abbiamo creato tanto. Cragno ci ha impedito di fare gol. Nell’unica occasione concessa c’è stato un bellissimo gol di Sottil. Poteva portare ansia e nervosismo. I ragazzi sono stati bravi a rimanere sul pezzo, ad essere attaccati alla partita. Nuova stagione per l’Inter? Oggi è la quarta vittoria consecutiva dei nerazzurri. Il campionato c’era anche prima e c’è anche adesso. Senza le vittorie precedenti non avresti i punti che hai e la posizione in classifica. Bisogna continuare a lavorare tanto e a parlare poco”.

Getty Images

Sensi titolare? “Dipende da lui. Se riacquista quella condizione di forma che aveva l’anno scorso. Oggi un piccolo step. Il Sensi che io conosco è ancora molto lontano da quello che voglio. Viene da un anno veramente tribolato, anche quest’anno. Bisogna incrociare le dita e sperare che dia continuità. Deve lavorare. Voglio vedere Sensi di inizio stagione non Sensi dimezzato”.

 

 

Colpe di Handanovic? “Gran gol di Sottil. C’è stato un tiro ribattuto, la palla si è alzata. Se lo fa cento volte non so quante volte colpisce e fa gol così. Complimenti a Sottil che è un ragazzo molto interessante. Barella? Nicolò due anni fa era qui al Cagliari e sta lavorando e crescendo. Un ragazzo che può e deve crescere tanto. Ha tantissima energia, secondo me la deve incanalare nella giusta maniera perché a volte lo porta a strafare. Un ottimo prospetto per diventare un calciatore importante per l’Inter e per la nazionale italiana”.

Getty Images

(Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy