Derby, oggi altri contatti per la questione biglietti: l’Inter valuta il rimborso ai suoi tifosi

Derby, oggi altri contatti per la questione biglietti: l’Inter valuta il rimborso ai suoi tifosi

Prosegue la lunga diatriba tra Inter e Milan dopo il match rinviato lo scorso 4 marzo

di Daniele Vitiello, @DanViti

Prosegue la lunga polemica relativa ai biglietti di Milan-Inter rinviata lo scorso 4 marzo a causa della tragica scomparsa di Davide Astori. Il Milan, che ha già deciso di non rimborsare i propri tifosi, è intenzionato ad estendere la possibilità di voucher per le successive gare casalinghe anche ai tifosi dell’Inter del secondo anello verde, che chiaramente non saprebbero cosa farsene, considerando anche che il club rossonero ha negato fino a questo momento il cambio nominativo: “L’Inter – spiega la Gazzetta dello Sport – replica che ai propri tifosi certo non interessa assistere a una gara dei rossoneri e quindi sta valutando a livello tecnico e legale la possibilità di rimborsare a proprie spese i peraltro pochi sostenitori che non dovessero riuscire neanche a fare il cambio nominativo”.

Intanto si continua a dialogare per trovare una soluzione: “Dal Milan – scrive la Gazzetta dello Sport – filtra l’intenzione di trattare tutti gli acquirenti allo stesso modo, senza deroghe in base alla fede calcistica. L’idea del rimborso era facoltativa, nessun punto della policy societaria imponeva di rivolgersi ai tifosi con iniziative a loro favore. Anche oggi i contatti tra le due dirigenze saranno continui. E oggi sarà lo stesso. Anche perché l’Inter attende di capire come e quando potrà vendere i biglietti riservati ai propri tifosi ma rimasti invenduti nella prima tornata, anche per i risultati della squadra. Paradosso da derby. Si temeva meno pubblico, invece gli interisti potrebbero essere più di prima”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy