ESCLUSIVA Brehme: “Deluso ma con Conte sarà grande Inter. Lukaku? Ho una certezza su di lui”

ESCLUSIVA Brehme: “Deluso ma con Conte sarà grande Inter. Lukaku? Ho una certezza su di lui”

L’esterno dell’Inter dei record di Trapattoni ha parlato dei nerazzurri di Conte e della stagione in corso

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Dopo un’ottima partenza in campionato, l’Inter ha stentato nel debutto in Champions League strappando solamente un pareggio nel match casalingo contro lo Slavia Praga. Non si dispera, però, Andy Brehme storico terzino del club nerazzurro. Intervistato da FCINTER1908, il tedesco ha parlato della stagione da poco iniziata sotto la guida di Conte:

Come giudica l’Inter di quest’anno? Crede che sia pronta per tornare a lottare per le prime posizioni?
“L’Inter quest’anno è una grande squadra e ha un grande allenatore. Io credo che vedremo un’Inter molto divertente”. 

Le piace Conte? Può essere il tecnico giusto?
“Abbiamo giocato uno contro l’altro. Se ricordo bene, abbiamo vinto 3-0 a Lecce e io sono anche andato a segno. Ero terzino sinistro e lui ala destra. Il suo curriculum è straordinario, ha una grandissima personalità”. 

Secondo lei Conte è un allenatore più simile a José Mourinho al suo Giovanni Trapattoni?
“Credo che sia difficile metterli a confronto. Il Trap è un mio grande amico e per me è una super star. Dove c’è Mourinho arriva sempre la vittoria. Conte sono certo che farà vedere il suo valore nei prossimi mesi”.

Da esterno sinistro, come si sarebbe trovato nel 3-5-2 di Conte?
“Eh Eh… Non si può paragonare il calcio moderno con quello del passato. Tuttavia, molte persone dicono che interpretavo in maniera molto moderna il ruolo di esterno basso di difesa. Quindi credo che con un po’ di allenamento in più avrei probabilmente fatto parte della formazione titolare di Conte”. 

In campionato partenza sprint, ieri brutta prestazione dell’Inter contro lo Slavia Praga. Da cosa è dipesa questa prestazione negativa?
“Ero molto deluso ieri sera, fortunatamente abbiamo segnato un gol. Purtroppo abbiamo sprecato due punti preziosi in una gara casalinga”.

Cosa ne pensa di Lukaku? Può fare la differenza in Serie A?
“Sono sicuro che la farà. È un grandissimo giocatore e un ingresso importante per l’Inter”. 

Le è mai capitata una situazione come quella di Icardi? Come l’avrebbe superata il suo spogliatoio?
“Preferisco non commentare, visto che io non c’ero nello spogliatoio. Ma alla fine Mauro ha deciso di andare via e la vita va avanti”. 

Da tifoso dell’Inter si sente fiducioso per questa stagione?
“Sì, certamente. E sarò spesso a San Siro per guardare questa fantastica squadra!”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy