Il presidente della FIGC: “Inter-Ludogorets a porte chiuse, riscontro positivo. E domenica…”

Il presidente della FIGC: “Inter-Ludogorets a porte chiuse, riscontro positivo. E domenica…”

Gravina ha parlato dopo il Consiglio Federale e l’incontro con tecnici ed esperti che si è tenuto nella sede di via Allegri a Roma

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Il presidente della Figc, Gravina, in conferenza stampa ha spiegato quanto successo nella giornata di oggi nell’incontro tra i consiglieri federali e gli esperti che si è tenuto a Roma per fronteggiare l’emergenza del Corona Virus.

Queste le parole del dirigente: «L’incontro di stamattina è stato molto importante per la Federazione che aveva come obiettivo affrontare il problema delle Nazionali innanzitutto. Abbiamo convocato diverse Nazionali, dall’Under15 all’Under17, impegnati in varie Nazioni. Abbiamo analizzato le varie questioni e ci siamo ispirati ad un principio di grande responsabilità come è stato auspicato dal Governo. E’ stato annullato tutto ciò che non è urgente e ci siamo limitati alle attività che possono essere svolte in sicurezza. Ci siamo impegnati nel dare un supporto ai campionati nel rispetto delle autonomie». 

INTER-LUDOGORETS – «Ho inoltrato al Ministro Speranza la richiesta ufficiale per quanto riguarda la gara di Europa League dell’Inter di giovedì a San Siro e stiamo aspettando una risposta ufficiale. Ma ci è stato preannunciato riscontro positivo. Abbiamo chiesto la disputa a porte chiuse», ha spiegato a proposito della partita di giovedì sera.

SERIE A – «Senza creare forme di allarmismo, abbiamo chiesto di coordinare nel miglior modo possibile le ordinanze regionali. Abbiamo previsto per il campionato la possibilità, in extrema ratio, di disputare le partite a porte chiuse. Cosa che probabilmente già domenica dovrebbe avvenire salvo ulteriori proposte organizzative da parte della Lega di A, che gestirà in autonomia. Al momento valutiamo le porte chiuse solo per le gare che vengono disputate nelle aree interessate dai provvedimenti del Governo».

IMPATTO ECONOMICO – «Tifosi ospiti da zone a rischio? E’ vietata la trasferta. E sui biglietti faremo un passaggio anche con l’Antitrust perché sarà un passaggio importante sotto il profilo dell’impatto economico sulle società. So che il Governo ha previsto incentivi e risarcimento del danno, presenteremo quello del danno legato alla competizione sportiva ma adesso non me la sento di spostare la cosa sulla questione economica». 

(Fonte: Skysport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy