FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, la strategia con gli ottavi: un affondo per giugno e due nomi subito se…

Getty Images

Cosa cambia in casa nerazzurra con il passaggio del turno in Champions? La Gazzetta dello Sport fa chiarezza

Daniele Vitiello

L'Inter aveva ipotizzato quest'anno ricavi derivanti da un percorso europeo con uscita alla fase a gironi di Champions e semifinale di Europa League. Accedendo agli ottavi ha di fatto pareggiato tale previsione, portando a 63 i milioni incassati finora con il premio qualificazione.

Cosa cambia nella strategia del club per gennaio? Lo spiega la Gazzetta dello Sport: "Se la traduzione è “ora l’Inter avrà 20 milioni da investire sul mercato a gennaio”, il fuoripista è garantito. Che però questa qualificazione – magari sommata a un sorteggio non troppo sfortunato – possa spingere il club a valutare interventi tra poco più di un mese, non è un mistero. Con due regole da seguire, nel breve e nel medio periodo. La prima: a gennaio le operazioni in entrata saranno legate a uscite, leggi la cessione di Vecino con Nandez sempre primo obiettivo possibile, oppure il prestito di Jovic qualora Sanchez dovesse decidersi a lasciare il club. Secondo punto: l’autofinanziamento resterà in vigore anche la prossima estate. Questo significa che il player trading resterà una soluzione cui ricorrere, magari con la cessione di un titolare. E l’attenzione ai giocatori in scadenza è massima: già preso il portiere Onana, Marotta e Ausilio si sono mossi con decisione sul difensore del Borussia Monchengladbach (e nazionale tedesco) Ginter".

tutte le notizie di