FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inzaghi, scelta la strategia per Inter-Juve: riposo, zero polemiche e no al match point

Inzaghi, scelta la strategia per Inter-Juve: riposo, zero polemiche e no al match point - immagine 1
Il tecnico dell'Inter vuole allentare tensione fisica e mentale in vista della grande sfida di domenica

Si avvicina Inter-Juve, domenica sera a San Siro la grande sfida tra la prima in classifica e la seconda. I nerazzurri comandano con una gara in meno, ma il lavoro di Inzaghi con la squadra è quello di fa capire che il duello andrà avanti ancora a lungo. Ecco come sta preparando la sfida.

"In vista del derby d'Italia di domenica il focus deve essere solo sul campo. Quindi recupero delle energie nervose e fisiche grazie a due giorni di riposo concessi al gruppo dopo la vittoria di domenica a Firenze. Niente risposte alle battute di Allegri per evitare qualsiasi tipo di distrazione. E soprattutto vietato considerare la sfida con i bianconeri una specie di match point per lo scudetto perché questo pensiero caricherebbe di ulteriore pressione il gruppo. Simone Inzaghi ha iniziato a preparare la partitissima di domenica a San Siro già nelle interviste post Fiorentina-Inter e lo ha fatto come al solito curando i dettagli... fuori dal rettangolo di gioco.


Inzaghi, scelta la strategia per Inter-Juve: riposo, zero polemiche e no al match point- immagine 2

Gli allenamenti riprenderanno domani e i nerazzurri stanno sfruttando queste 48 ore con la Pinetina chiusa per rilassarsi. Da domattina avranno muscoli meno appesantiti e teste più libere per concentrarsi sulle indicazioni tattiche anti-Juventus. Dopo la pressione accumulata sia nei giorni della Supercoppa in Arabia sia prima della trasferta di Firenze (complici i pareggi di Juve e Milan), il gruppo aveva bisogno di staccare la spina e Inzaghi lo ha capito. Le sedute ad Appiano dunque saranno soprattutto di natura tattica e tre giorni più la sgambatura di domenica sono considerati sufficienti per arrivare pronti all'appuntamento con la Signora", si legge su Gazzetta.it.

"Dopo il successo di Firenze però Inzaghi ha parlato anche del botta e risposta con la Juventus che va avanti da settimane. Il tecnico di Piacenza non ha vantaggi a spostare l'attenzione fuori dal campo, a far distrarre i suoi giocatori e l'ambiente con frasi relative agli arbitraggi, agli episodi dubbi o alla storica rivalità tra i club. Inzaghi è convinto che il suo gruppo sia forte e che, se resterà concentrato solo sull'incontro, renderà di più.

Inzaghi, scelta la strategia per Inter-Juve: riposo, zero polemiche e no al match point- immagine 3

E poi c'è un'altra frase, sempre di Simone, che ha un significato particolare nell'avvicinamento al derby d'Italia. "Il successo a Firenze è stato importante, ma non decisivo. E non sarebbe decisivo neppure battere domenica la Juventus...". Un modo per non trasformare il match con i bianconeri in una specie di... match-point scudetto. Concetto banale, visto che anche andando a +4 in classifica (con una partita da recuperare), al termine del torneo mancherebbero comunque 15 giornate. Una tale sottolineatura però serve a non mettere un'inutile pressione alla squadra e all'ambiente, a tenere i piedi di tutti ben saldi a terra e a non spingere qualcuno a strafare", scrive Gazzetta.it.

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Inter senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con FC Inter 1908 per scoprire tutte le news di giornata sui nerazzurri in campionato e in Europa.