L’Inter dice basta: Icardi può restare fermo fino al 2021 e mai convocato. No a cedimenti

L’Inter dice basta: Icardi può restare fermo fino al 2021 e mai convocato. No a cedimenti

Posizione irremovibile dell’Inter

di Marco Macca, @macca_marco

E’ ormai Guerra (Fredda) totale tra Mauro Icardi e l’Inter: il giocatore, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, avrebbe deciso di rimanere in nerazzurro, privilegiando la famiglia alla carriera. Dal canto suo, però, il club nerazzurro sarebbe stato categorico: l’argentino potrebbe rimanere fermo fino al 2021, anno della scadenza dell’attuale contratto, senza mai essere convocato. Scrive il quotidiano:

Sembra una di quelle vecchie battaglie di trincea, in cui ci si fa male senza muoversi per mesi di un centimetro, in attesa che il fronte «nemico» crolli o che qualcuno decida di trattare una pace. Qui però i tempi della diplomazia, e degli avvocati intermediari, sembrano finiti. Se Mauro Icardi e il suo entourage hanno preso la decisione che assicurano definitiva di restare all’Inter, anche di fronte alla prospettiva di essere «fuori dal progetto», la società è altrettanto irremovibile: se la situazione non si sbloccherà, se il centravanti resterà, non pensi di poter essere reintegrato. Zhang, Marotta e Conte sono pronti a trascinare la «guerra fredda» alla sua estrema conseguenza: portare Mauro a scadenza di contratto, fra due anni, senza farlo giocare mai. Poi potrà andarsene a zero e cercarsi una nuova squadra, ma dopo due anni di inattività agonistica (…). La guerra fredda non permette cedimenti e la linea del club è questa: Mauro si allenerà con i compagni o con i preparatori, ma poi non verrà mai convocato“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy