Udinese-Inter 0-2: Lukaku trascina i nerazzurri al successo. Continua l’inseguimento alla Juventus

Udinese-Inter 0-2: Lukaku trascina i nerazzurri al successo. Continua l’inseguimento alla Juventus

I nerazzurri fanno visita all’Udinese per la 22a giornata del campionato nazionale di Serie A

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

MILANO – Dodici reti in undici trasferte. Questo il ruolino di marcia di Romelu Lukaku che con i suoi gol (due) ha trascinato l’Inter alla vittoria alla Dacia Arena. Tornano i tre punti per Antonio Conte, continua l’inseguimento alla Juventus con la Lazio che non perde terreno e rimane li attaccata ai nerazzurri in classifica. Non una gara brillantissima quella dei ragazzi di Conte con il tecnico che lancia dal primo minuti tutti i nuovi arrivati e promuove Esposito partner di Lukaku in attacco. Dopo una primo tempo avaro di occasioni i nerazzurri escono nella ripresa, soprattutto grazie all’ingresso in campo di Sanchez che porta la giusta vivacità in attacco. Il cileno entra nell’azione del vantaggio firmato Lukaku e si procura il calcio di rigore pochi minuti dopo, trasformato dal belga (che arriva a quota 16 in campionato). Si conferma bene sulla sinistra Young, l’ex Manchester United interpreta con diligenza le consegne di Conte, copre e offende con estrema puntualità, suo il merito di aver paraialmente impedito a Stryger Larsen di realizzare la rete del vantaggio. Discreto anche l’esordio dal primo minuto di Eriksen con il danese che evidentemente deve ancora calarsi completamente nei dettami tattici del tecnico nerazzurro.

UDINE – Per la terza giornata di ritorno del campionato nazionale di Serie A l’Inter è impegnata nel posticipo delle 20.45  alla Dacia Arena contro l’Udinese. Antonio Conte lancia dal primo minuto Sebastiano Esposito e il danese Eriksen. In panchina si rivede Brozovic.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 87 De Maio, 17 Nuytinck; 19 Larsen, 6 Fofana, 38 Mandragora, 10 De Paul, 12 Sema; 15 Lasagna, 7 Okaka.
A disposizione: 88 Nicolas, 27 Perisan, 5 Troost-Ekong, 8 Jajalo, 11 Walace, 18 ter Avest, 30 Nestorovski, 77 Zeegelar, 91 Teodorczyk.
Allenatore: Luca Gotti.

INTER (3-5-2): 27 Padelli; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 11 Moses, 8 Vecino, 23 Barella, 24 Eriksen, 15 Young; 9 Lukaku, 30 Esposito.
A disposizione: 1 Handanovic, 35 Stankovic, 2 Godin, 7 Sanchez, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 32 Agoumé, 33 D’Ambrosio, 34 Biraghi, 77 Brozovic, 87 Candreva.
Allenatore: Antonio Conte.

Arbitro: Di Bello.
Assistenti: Alassio, Valeriani.
Quarto Uomo: Piccinini.
VAR e Assistente VAR: Fabbri, Galetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy