PAGELLE: Eriksen, quel piede è per pochi. Lukaku domina. Lautaro, stai calmo. E Sanchez…

PAGELLE: Eriksen, quel piede è per pochi. Lukaku domina. Lautaro, stai calmo. E Sanchez…

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Ludogorets-Inter 0-2: i nerazzurri ipotecano il passaggio del turno

di Daniele Mari, @marifcinter

PADELLI 6: Serata tranquilla. E per lui, di questi tempi, è grasso che cola

D’AMBROSIO 6: Il Ludogorets è poca cosa, lui controlla agilmente una zona che sembra stargli a pennello

RANOCCHIA 6: Gestisce senza particolari difficoltà una squadra che non può preoccuparlo

GODIN 6,5: Sente aria di Europa e si galvanizza. Governa la fase difensiva e si concede anche qualche sortita

MOSES 6,5: Il migliore dell’Inter in un soporifero primo tempo. Qualche buona azione e qualche assist poco sfruttato dai compagni

VECINO 6: Avrebbe qualche pallone interessante ma sbaglia sempre l’ultimo tocco

BORJA VALERO 6: Si mette nella sua zolla di competenza e da lì non si muove. I ritmi non sono eccelsi, lui ovviamente non protesta e gestisce sereno

ERIKSEN 7: Gioca a ritmi non da Premier League. Ok, l’abbiamo notato tutti. Ma quel piede è per pochi. Tira bordate come se passasse di lì per caso. Una traversa, un gol, un miracolo del portiere. Apprenda i codici contiani in campo, non più fuori

BIRAGHI 6: Ha per due volte l’occasione del gol spacca-partita. Ma si perde sul più bello. Per il resto, gara senza infamia e senza lode

LAUTARO 5: Stia calmo. Sembra un po’ nervoso, si prende un’ammonizione evitabile. Troppe voci, forse sente la pressione dei tanti complimenti. Il gol tornerà presto

SANCHEZ 5,5: Colpisce un palo con una giocata da vecchio Sanchez. Ma è l’unico vero guizzo di un giocatore che sembra lontano parente del fenomeno che fu. E questo lo manda in bestia. Si vede che tenta giocate “maravillose” e si imbufalisce quando vede che non sempre gli riescono

LUKAKU 7: Troppo decisivo. Gol e assist, tanto per mettere l’ennesimo sigillo su una partita dell’Inter. Gigante

BARELLA 6: Entra per dare un po’ di dinamismo

YOUNG VS

CONTE 6,5: Si concede anche qualche variazione tattica, con assaggio di difesa a 4. La squadra non mostra grande foga ma per il Ludogorets basta così. Bene i 90 minuti di Eriksen in campo, deve tornare la furia agonistica dei primi mesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy