PAGELLE: Vidal fondamentale, Skriniar non sbaglia niente. Perisic un guaio, tranello per Sensi

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Lazio-Inter 1-1: gli uomini di Conte sprecano una grande occasione, non basta la zampata di Lautaro

di Daniele Mari, @marifcinter

HANDANOVIC 5,5: Il colpo di testa di Milinkovic è ravvicinato ma è sul suo palo. Conferma limiti di reattività preoccupanti

SKRINIAR 6,5: Si riprende il posto in squadra e lo fa con una prestazione di grande attenzione. Senza sbavature

DE VRIJ 6,5: Non teme i fischi dei, pochi, tifosi della Lazio. Guida la difesa con sicurezza

BASTONI 6,5: Torna nel suo ruolo e gioca con la consueta spavalderia. Anche in avanti

HAKIMI 6: Dopo la straripante partita contro il Benevento, gioca una partita normale. E fa quasi notizia. Sembra sempre sul punto di essere pericoloso ma stavolta non va fino in fondo

VIDAL 7: Il migliore in campo tra i nerazzurri. Domina a centrocampo, recuperando un’infinità di palloni. Già fondamentale

BARELLA 6: Messo a dar fastidio a Leiva, copre una parte più piccola di campo. E questo lo limita un po’. Cala alla distanza

GAGLIARDINI 5,5: Conte decide di schierare un centrocampo tutto muscoli per lasciare campo a Perisic e Hakimi. Lui prova a proporsi anche in avanti, senza grandi idee

PERISIC 5: Lazzari lo fa impazzire. Non riesce a contenerlo in alcun modo e completa la giornata no perdendo malamente il duello aereo con Milinkovic

LUKAKU 6: Fa a sportellate con tutti i difensori biancocelesti per aprire spazi per le scorribande dei compagni. Ma quando ha la palla buona, non riesce a chiudere la partita

LAUTARO 6,5: Non sembra la sua partita. Sbaglia un paio di stop sanguinosi e perde un paio di palloni di troppo. Poi, però, piazza la zampata del campione e batte Skrakosha

SENSI 5: Cade nel tranello di Patric e ne agevola la sceneggiata invece di andarsene dalla zona calda. Ma il rosso è una vergogna dell’arbitro Guida

YOUNG 6: Meglio di Perisic. Non ci voleva tanto

BROZOVIC 5,5: Prova il jolly, il palo gli dice no. Ma entra non con grande foga

D’AMBROSIO SV

SANCHEZ 6: Qualche spunto, entra tardi

CONTE 6: L’Inter sale di tono dopo un inizio aggressivo della Lazio. Prende la partita in mano e sembra poterla condurre in porto con grande agilità. Ha il torto di non chiuderla e dopo il pareggio si perde. Problema di mentalità ancora non risolto. Due punti persi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy