PAGELLE: Super panchina per Conte. Hakimi-Sanchez, già perle. Sensi sì, Eriksen no. E stecca…

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Inter-Fiorentina 4-3. Una vittoria da Pazza Inter, decisa da una super panchina

di Daniele Mari, @marifcinter

HANDANOVIC 6: Ribery il suo incubo. Gli mette davanti alla porta un compagno a turno, lui salva su Kouame ma per il resto non può fare niente

D’AMBROSIO 6: Segna il gol vittoria e questo gli vale la sufficienza. Ma la prestazione è di autentica sofferenza. Non solo Ribery, dalle sue parti è una scorribanda continua

BASTONI 5,5: Deve sostituire De Vrij e il compito è piuttosto arduo. Non ha ancora l’esperienza per guidare una difesa e le infilate centrali non si contano

KOLAROV 5: Inizio in salita per l’ex terzino, ormai riadattato nei tre centrali. Si perde Kouame e Bonaventura sul primo gol, è insicuro per tutto il resto della gara

YOUNG 5,5: Qualche guizzo nel primo tempo se lo regalo ma il resto della partita è l’attesa dell’ingresso di Hakimi

BARELLA 7: Suona la carica nel primo tempo, quando la squadra è oggettivamente sbilanciata. Transizione da urlo per il gol di Lautaro

BROZOVIC 5: Stecca pesantemente. L’inizio è da vecchio Brozovic, ciondolante e poco presente soprattutto in fase di filtro. Fa fatica quando gioca con Eriksen, lascia spesso Barella da solo

PERISIC 5,5: Si mangia un gol, serve un paio di assist ma deve ancora prendere le misure al nuovo ruolo. Da rivedere

ERIKSEN 5,5: Quando entra Sensi, la partita prende un altro ritmo. Se c’era un duello ipotetico per il ruolo di centrocampista accanto a Barella e Brozovic (o Vidal), lo perde malamente. Ha sprecato un’occasione stavolta, malgrado qualche tocco dei suoi

LAUTARO 7: Gol da campionissimo. E un altro lo propizia. Lavora tantissimo e battaglia su ogni pallone. E’ in palla e si vede, la fine della telenovela di mercato non può che fargli bene

LUKAKU 6,5: Solito lavoro magnifico per i compagni (è lui a mandare in transizione Barella sul gol di Lautaro). Ma si mangia due gol da far imbestialire tifosi presenti e a casa. Per fortuna ci pensa Hakimi a dargli la palla giusta

HAKIMI 7: Assist stupendo, piattone al volo che sembra solo facile. Invece non lo è. Si presenta così

SENSI 7: Cambia il volto dell’Inter. Gioca a ritmo da Conte, non spreca un pallone. Sempre in movimento e sempre con grande qualità

VIDAL 6: Entra e si mette in mezzo al campo a smistare palloni per l’assalto finale

NAINGGOLAN 5,5: Qualche palla persa di troppo

SANCHEZ 7: Palla fantastica per Hakimi sul gol di Lukaku, palla fantastica per il gol di D’Ambrosio. Ecco cosa significa usare bene i minuti a disposizione

CONTE 7: La squadra gioca sempre con una identità precisa. E la manovra offensiva è piacevole. Ma ancora una volta, quando cerca di osare, non riesce a mantenere l’equilibrio difensivo. La scelta di rinunciare a Skriniar, con due terzini adattati nella difesa a tre, non paga. Ma la squadra non molla mai. Atteggiamento Contiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy