Ripresa campionato, il tempo stringe: scintille Lotito-Marotta, c’è una manovra?

Le ultime sulla pozione dei club rispetto alla ripresa del campionato

di Redazione1908
Si infiamma il dibattito sulla Serie A e sulla ripresa del campionato. La delusione nel mondo del calcio, dopo le disposizioni anticipate dal governo, è palpabile. Tanti addetti ai lavori hanno espresso il loro disaccordo, alcuni sottolineando come i calciatori – rispetto agli altri sportivi – ne escano penalizzati e discriminati. Il Messaggero racconta la delusione emersa nel consiglio informale di ieri. Per preparare i calciatori a giocare servono 4 settimane, ma per ora non c’è ancora una data relativa alla ripartenza degli allenamenti.
Ieri in casa Lazio hanno parlato in tanti, a partire dal ds Tare che ha chiesto in maniera esplicita a Juventus e Inter di prendere una posizione. Secondo il ds non ci sarebbe la volontà da parte di questi club di riprendere il campionato. La Juventus, che non ha ancora fatto rientrare i giocatori stranieri, non appare così desiderosa di tornare in campo. L’Inter, sempre secondo il Messaggero, avrebbe addirittura lavorato ai fianchi dei tecnici per dare ascolto a Conte, che non vorrebbe giocare. Scintille ieri tra Marotta e Lotito. “Quello che emerge dal pensiero dell’ambiente Lazio è che Marotta pare stia manovrando a frenare la ripresa della serie A e la Juventus, ritardando il ritorno degli stranieri, stia mandando messaggio per la non ripresa. Da qui il motivo della parole di Tare”, scrive Emiliano Bernardini.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy