Vidal, l’Inter ha pescato il jolly: numeri già top. Manca un ultimo tassello per tornare ‘King’

Con Vidal l’Inter e Antonio Conte hanno pescato il jolly

di Marco Macca, @macca_marco

Queste prime uscite stagionali hanno subito confermato i motivi che hanno spinto Antonio Conte a chiedere con tanta insistenza alla dirigenza dell‘Inter l’acquisto di Arturo Vidal. Un giocatore totale, che ha messo a disposizione della squadra tutte le sue qualità calcistiche e caratteriali. Personalità, carisma, leadership innata, oltre a capacità di essere sempre presente e decisivo in entrambe le fasi di gioco.

Inter, Vidal in gruppo e pienamente recuperato

Non a caso, Vidal in questo inizio di stagione è stato un vero e proprio jolly nerazzurro. Conte, infatti, lo ha già utilizzato sia da vertice alto del centrocampo (a Benevento), sia da vertice basso (con la Lazio). Per lui non fa troppa differenza, e i numeri lo dimostrano:

Oltre il 75% dei duelli vinti, 6 intercetti e 6 contrasti riusciti a cui si aggiungono 3 duelli aerei vinti e una percentuale di passaggi riusciti che supera l’85% e che sale a quasi il 92% per i passaggi lunghi. Vidal è quasi sempre al centro del gioco con una media di 70 tocchi a gara oltre ad essere stato più volte, colui che detta anche i ritmi delle uscite e del pressing occupando in orizzontale quasi tutta la fascia centrale del campo“, scrive calciomercato.com.

Ora, per tornare il Vidal che Conte ha direttamente conosciuto alla Juventus, ad Arturo manca solo il gol. In carriera ha quasi sempre raggiunto la doppia cifra, l’allenatore nerazzurro spera che possa ripetersi anche a Milano. Un ulteriore passo in avanti per la sua Inter, per un obiettivo chiamato scudetto.

(Fonte: calciomercato.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy