Zhang jr: “Voglio l’Inter prima nel mondo, ci potenzieremo in tutto. Sarà un’era di successo”

Zhang jr: “Voglio l’Inter prima nel mondo, ci potenzieremo in tutto. Sarà un’era di successo”

Il nuovo presidente dell’Inter ha parlato degli obiettivi prossimi del club

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Steven Zhang è il nuovo presidente dell’Inter. Il figlio di Zhang Jindong, patron di Suning, ha oggi raccolto ufficialmente la carica più importante dalle mani di Erick Thohir. Queste le sue prime parole da presidente nerazzurro:

“Sono molto orgoglioso di iniziare come presidente questa avventura, posso guidare l’Inter e inaugurare una nuova era: è mio dovere accontentare la passione di milioni di tifosi nel mondo. Come presidente nel 110° anniversario del Club, sono pronto ad affrontare tutte le sfide. Perseguire il primo posto in campo è la nostra priorità assoluta: faremo in modo che il team disponga di tutto il supporto necessario e sia il più possibile competitivo in Italia e nel mondo.

Faremo in modo che l’Inter sia potente sia dentro che fuori dal campo. Potenzieremo ulteriormente le capacità di gestione del team e creeremo una forza operativa più competitiva nei settori commerciale e di mercato. In futuro, Inter investirà anche più energia nel mercato globale. Allo stesso tempo, continueremo ad aumentare la nostra attenzione sulla gestione digitale e sulle comunicazioni digitali per garantire che l’Inter sia sempre all’avanguardia in questo campo.

Inoltre, dobbiamo sempre ricordare che l’Inter non è solo una squadra di calcio, non si tratta solo di ciò che accade sul campo di calcio. Noi continueremo a compiere ogni sforzo per promuovere in modo onesto, affidabile e leale la concorrenza nello spirito dello sport, con tutti i nostri partner.

Sono fermamente convinto che ce la faremo con il supporto di tutti voi, sono pronto a fare questo passo. Finché saremo uniti, saremo in grado di portare l’Inter a un’altra nuova era di successo!”.

(Weibo)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy