Pellegrini: “Non capisco Conte, ci sono basi per eccellenza Inter. Se arrivasse Allegri…”

L’ex presidente dell’Inter commenta il ko in Europa League: “Non ho capito lo sfogo di Conte, se vuole andare via lo farà”

di Redazione1908

Ieri sera Ernesto Pellegrini, che è rimasto un grande tifoso nerazzurro, sperava di rivivere i giorni di gloria con il trionfo nella finale di Europa League invece l’ha spuntata il Siviglia.

“In effetti non è la giornata migliore pur tuttavia la vita va avanti, dobbiamo pensare al futuro mi riferisco alla squadra e alla mia Inter: il mio cuore batte sempre nerazzurro”, dice in un’intervista rilasciata a Radio Sportiva l’ex patron dell’Inter che torna sul ko di Colonia.

“Ieri l’Inter inspiegabilmente e’ entrata in campo con un po’ di nervosismo nemmeno il gol di Lukaku, bravissimo, ha contribuito a calmare un po’ gli animi pensavo che la partita fosse indirizzata diversamente poi invece le cose sono andate come sono andate – sottolinea Pellegrini -. Esprimo il mio dispiacere per il presidente Zhang e tutto lo staff, ma non devono dispiacersi tanto perche’ l’Inter e’ molto migliorata rispetto agli anni scorsi.

Si è visto un bel lavoro, secondi in campionato a un punto da una Juve che però ha mollato nelle ultime partite. E’ stata raggiunta una finale europea dopo 10 anni, ci sono tutte le premesse per disputare una stagione di eccellenza il prossimo anno”.

IL NODO CONTE

“Lo sfogo di Conte non l’ho capito, mi spiacerebbe molto se avesse problemi in famiglia che ovviamente viene prima di tutto. Mi auguro che tutto si possa risolvere, se ha intenzione di andare via inevitabilmente accadrà ma spero non succeda”, dice Pellegrini che da ex presidente non si sbilancia su come comportarsi.

“Non e’ facile esprimere un giudizio senza conoscere la realta’ dei fatti. Certo si tratta di prendere Conte e chiedergli cosa ha in mente, il perche’ di questo sfogo che non capisco – ha sottolineato Pellegrini -. Tutto sommato noi tifosi siamo contenti dei risultati, certo avessimo vinto la coppa sarebbe stata un’apoteosi pero’ cosi’ non e’ stato e andiamo avanti”.

E se Conte dovesse davvero andar via e arrivasse Allegri? “Cosi’ come Conte mi piace molto, lo conosco anche molto bene, ho un buon rapporto con lui, ma io ho molta fiducia in Marotta e Antonello sono due grandi manager e sono convinto che riusciranno a trovare la soluzione giusta per il bene della nostra Inter. I presidenti passano, gli allenatori passano, il club resta: si trovera’ la soluzione giusta per noi tifosi che amiamo questa squadra da sempre”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy