Skriniar si è ripreso l’Inter. In estate il Tottenham, ora è tornato insostituibile e si prepara per CR7

Il difensore dell’Inter in estate sembrava sul punto di dover lasciare Milano, ma è rimasto e lavorando si è riconquistato il posto da titolare

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Nonostante il gol preso nei minuti finali costato la vittoria all’Olimpico, l’Inter torna da Roma con alcune note positive. La reazione dei nerazzurri è stata ancora una volta importante, la prestazione di Hakimi è stata esaltante, ma c’è da sottolineare anche il rendimento di Skriniar. In estate lo slovacco sembrava vicino all’addio all’Inter, col Tottenham arrivato a Milano per portarselo a Londra. E invece è rimasto, si è ripreso il posto e ora è tornato insostituibile nell’Inter di Conte.

“L’esempio di come con umiltà e lavoro si possano ribaltare destino e gerarchie. Perché il 25enne slovacco nell’Inter post lockdown aveva perso il posto a vantaggio di D’Ambrosio e Godin. La difesa a tre di Conte pareva indigesta, quella capacità di non sbagliare il tempo dell’intervento sembrava smarrita. Una stagione molto difficile, che non aveva scoraggiato però l’appetito del Tottenham di Mourinho. L’affare poi non si è chiuso perché gli Spurs giocavano al ribasso. E l’Inter ringrazia, perché il ragazzo è tornato carico e concentrato come nelle prime stagioni in nerazzurro, spiega Gazzetta.it.

Getty Images

“E, accessorio non da poco, con forma e convinzione è tornato pure il gol. A differenza di Spalletti, che a volte sui piazzati gli chiedeva di non lasciare la metà campo perché tra i più veloci nei ripiegamenti, Conte lo spinge nell’are a avversaria. Contro il Verona, prima della sosta natalizia, è arrivata sempre da un cross di Brozovic quella rete che mancava da più di mille giorni. Quasi tre anni (1033 giorni) dall’ultimo centro, datato febbraio 2018 contro il Benevento. Il gol decisivo di un 2-1 in trasferta, come pareva poter essere anche quello di ieri a Roma. Invece Mancini proprio contro di lui – con mestiere e pure con l’aiuto di un gomito non visto – ha trovato la torsione della vita. Ma ci vuole ben altro per scoraggiare questo Skriniar che già si carica per il crash test di domenica contro Ronaldo“, aggiunge il portale sportivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy