Bergomi: “Icardi? Il PSG non ha blasone e storia dell’Inter. Werner e Cavani diversi da Lautaro”

Le dichiarazioni dell’ex calciatore nerazzurro a Sky Sport sulla cessione di Mauro Icardi e il possibile addio dell’argentino

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Intervenuto nel corso di Sky Calcio Club, l’ex difensore e capitano dell’Inter Beppe Bergomi ha commentato la cessione di Mauro Icardi: “Era la soluzione migliore per tutti. La scelta è stata fatta l’anno scorso. Per concludere l’operazione, l’Inter ha dovuto rinunciare a qualcosa ma la plusvalenza è al 100%. Penso che Icardi sia in un club che non ha il blasone e la storia dell’Inter ma l’importante è che sia ancora in Champions, possa giocare i quarti di finale e fare il suo percorso. Sotto l’aspetto economico il ragazzo sia a posto. L’Inter ha fatto la scelta di Lukaku, che sta facendo bene“.

Su Lautaro: “È in crescita, è un classe ’97. È un ottimo giocatore che sta studiando per diventare un campioncino e quindi l’Inter se lo deve far pagare. È funzionale in coppia con Lukaku. Per sostituirlo deve prendere un calciatore con quelle caratteristiche: Werner e Cavani hanno caratteristiche diverse e costringono a modificare qualcosa. A quelle cifre, se pagano la clausola, penso sia giusto lasciarlo andare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy