Lippi: “Nel 2020 andiamo su Marte e non troviamo un vaccino? Calcio, è vomitevole che…”

Lippi: “Nel 2020 andiamo su Marte e non troviamo un vaccino? Calcio, è vomitevole che…”

L’ex ct della Nazionale italiana campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi ha parlato della situazione del calcio

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervenuto alla trasmissione radiofonica Deejay Football Club, l’ex ct della Nazionale italiana campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi ha parlato della situazione del calcio:

“Il presente è vomitevole, a me fa incazzare. Non sento altro di parlare di essere uniti e coesi e ognuno pensa ai cavoli suoi, alle poltrone a tutti i livelli. Qua viene tutto strumentalizzato, chi fa le cose bene viene sputtanato. Siamo nel 2020, andiamo su Marte e non siamo capaci a trovare un vaccino o una medicina. Ognuno fa i cavoli suoi. Perché non bisogna ripartire? Non siamo più nella situazione di due mesi fa. C’è demagogia intorno al calcio, ma è un’industria”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy