Longo attacca l’Inter: “Mamma ingombrante, non ho apprezzato. E ora sogno di farle gol”

Intervistato da Tuttosport, l’ex attaccante dell’Inter Samuele Longo ha parlato del suo trasferimento al Vicenza dopo i tanti prestiti delle passate stagioni: 

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervistato da Tuttosport, l’ex attaccante dell’Inter Samuele Longo ha parlato del suo trasferimento al Vicenza dopo i tanti prestiti delle passate stagioni:

«Per me ora inizia un nuovo capitolo. Ora ho un progetto davanti a me, ho la stabilità, quella che non ho mai avuto».

Ha firmato fino al 2023. Il suo primo pensiero?
«Finalmente, era quello che volevo da tanto tempo».

E’ stato una “vittima” delle plusvalenze?
«Non lo so, sicuramente sono stato legato all’Inter per troppo tempo. Questi continui prestiti non mi hanno mai aiutato».

Che “mamma” è stata l’Inter per lei?
«Un po’ troppo premurosa per non dire ingombrante (sorride, ndr)».

Una mamma che non ha mai creduto in lei.
«Tutti questi cambiamenti non sono dipesi da me ma dall’Inter. Non è una cosa che ho apprezzato o che mi abbia aiutato ma è andata così a me piace guardare avanti. Non ho mai sentito la fiducia, per questo ho sempre preferito andare a giocare anche in categorie diverse, in piazze più piccole. Quando sei giovane non conta avere un bel contratto, conta giocare».

Il suo sogno nel cassetto da giocatore del Vicenza?
«Conquistare la promozione in Serie A con questa società sarebbe il desiderio più grande».

Per sfidare l’Inter…?
«E farle gol!».

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13703196 - 3 settimane fa

    Bravo. Te lo auguro !!! Te lo meriti !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy