Sconcerti esalta Barella: “Il miglior giovane italiano e l’evoluzione gregaria di Tardelli ma…”

Sconcerti esalta Barella: “Il miglior giovane italiano e l’evoluzione gregaria di Tardelli ma…”

L’analisi del giornalista in merito al centrocampista nerazzurro

di Matteo Pifferi, @Pifferii

I primi mesi di Nicolò Barella all’Inter sono stati decisamente positivi: l’ex Cagliari ha saputo conquistarsi la fiducia di Conte e dei tifosi nerazzurri e diventare fin da subito un tassello imprescindibile nello scacchiere tattico del tecnico. Grinta ma anche applicazione che hanno fatto sì che Barella diventasse ben presto anche un titolare anche per la Nazionale di Roberto Mancini. Mario Sconcerti, sulle colonne de Il Corriere della Sera, ha parlato del giovane classe ’97 in questi termini:

“Alla fine, il miglior giovane, il più completo, resta Barella, un’evoluzione gregaria di Tardelli. Ma Tardelli è stato (con Maldini) forse l’italiano migliore del dopoguerra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy