Trpisovsky: “Orgoglioso dei miei, meritavamo di vincere. Inter squadra top, Lukaku…”

Trpisovsky: “Orgoglioso dei miei, meritavamo di vincere. Inter squadra top, Lukaku…”

Le parole del tecnico ceco dopo il paregggio per 1-1 contro l’Inter

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Termina 1-1 la sfida di Champions League tra Inter e Slavia Praga. In conferenza stampa il tecnico ceco Jindrich Trpisovsky ha parlato così del match: “Meritavamo di vincere. Da una parte sono orgoglioso del gruppo, abbiamo fatto quello che abbiamo detto, che volevamo giocarcela. Dall’altra parte abbiamo preso un gol evitabile, sullo 0-1 avremmo potuto segnare un altro gol per giocare più tranquilli. I nostri tifosi possono essere soddisfatti. Peccato per gli ultimi 10 minuti dove abbiamo giocato male. L’Inter è partita meglio, poi siamo cresciuti e abbiamo giocato meglio. Abbiamo perso la vittoria negli ultimi minuti. Sorpreso dal rendimento della squadra? Tutti i ragazzi hanno giocato bene, hanno dimostrato di avere le palle. Abbiamo tenuto testa a giocatori come Lukaku, non ho niente da rimproverare ai ragazzi. Se adesso cambiano le nostre chance di passare il turno? Non dobbiamo avere la testa tra le nuvole. Oggi abbiamo giocato molto bene, oggi è stato tutto grandioso, ho detto ai ragazzi che sarei stato contento a prescindere dal risultato. Abbiamo fatto quello che dovevamo, ci dispiace aver subito gol solamente a 6 minuti dalla fine. L’ingresso di Zeleny? Ha fatto molto bene quando chiamato in causa, ha fatto bene in una posizione poco provata in passato, e l’abbiamo fatto in Champions League. Non avevamo altre alternative, ci ha salvato, ha giocato per la prima volta in quel ruolo. Lukaku? Abbiamo pensato che non sarebbe stato della partita, è un attaccante che gioca bene e che da solo costa come tutta la nostra squadra. Sono orgolioso dei miei giocatori, l’hanno tenuto sotto controllo. Pensavo che avrebbe schiacciato i nostri difensori, e invece hanno fatto una grande prestazione contro un attaccante top. Avremmo voluto fare dei cambi, ma l’Inter ha fatto una buona prestazione. Con il terzo cambio speravo di tenere più palla, ma non ci siamo riusciti. Nel calcio non si sa mai cosa può succedere, nel finale siamo andati sotto pressione e non siamo riusciti a tenere il pallone. Se ci sono squadre in Repubblica Ceca squadre che giocano come l’Inter? No, loro sono una squadra top. Abbiamo scelto dei giocatori che hanno voglia di vincere, vediamo se riusciremo a continuare così. Abbiamo studiato tanto l’Inter, sapevamo che dovevamo metterli in difficoltà. Volevamo rompere il loro sistema di gioco. Possiamo preparare le partite in ogni modo, ma poi in campo può succedere di tutto, serve anche fortuna“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy