Ausilio: “Uniti con Conte. Mercato? Poche risorse. Kolarov, Vidal, Radja e Tonali, ecco la verità”

Il direttore sportivo ha parlato ai microfoni di Skysport in un intervento fatto da Rimini centro del calciomercato

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, a Rimini per la giornata inaugurale del calciomercato, ha parlato ai microfoni di Skysport. Ecco le parole del dirigente interista: «Più che un patto a Villa Bellini è venuta fuori un’idea comune di lavoro. Era giusto confrontarsi su delle tematiche ed è stato un confronto proficuo. È venuta l’idea dell’allenatore fuori ed è condivisa di tutti. Serve una linea comune, la proprietà ce l’ha data e la stiamo portando avanti. Tutto quello che faremo è condiviso con il nostro allenatore.

-Qual è questa idea?  Difficile che arrivi Messi…

Non so da quali parti possono provenire le idee su Messi, se parliamo di lui come calciatore nessuno non desidera averlo, poi c’è la realtà. La nostra deve essere fatta con un mercato attento ed oculato, definito attraverso le cessioni. Vediamo nomi altisonanti ed impegnativi, giovani meno giovani, noi dobbiamo occuparci delle uscite e poi finanziare le entrate. Questa è la verità. E siamo stati chiari. Uscita da quell’incontro un’inter più unita. sarà un mercato difficile e le opportunità che possiamo cogliere non sono chance onerose come si vuole far passare. A livello internazionale non si stanno facendo grandi movimenti. Sappiamo cosa dobbiamo fare e non dobbiamo specificarlo ogni giorno. Le difficoltà sono di un mercato in cui si fa fatica a vendere, si fa fatica a cedere chi non è importante per il ostro progetto e prima dobbiamo verificare le nostre possibilità. Ad oggi sono risorse limitate che possiamo migliorare solo attraverso il mercato». 

-È quello che è successo con Tonali?

Sono state dette cose imprecise. Non si può dire di avere in mano un giocatore quando non è iniziata una trattativa con il club di appartenenza. Pensiamo sia ovviamente un buon giocatore, ma l’Inter non può fare un investimento di quel tipo, non è una priorità, stiamo cercando di migliorare la squadra attraverso le possibilità. Abbiamo tanti giocatori in quel reparto. Dobbiamo prima sfoltire.

-Nainggolan e Vidal?

Nainggolan è un giocatore che ha due anni di contratto, oggi si è presentato al raduno e si è messo a disposizione di società ed allenatore. credo lo farà in modo serio e professionale, valuteremo e non escludo resti. È un ottimo giocatore e credo possa migliorare nel rispetto delle regole di comportamento che devono essere rispettate da tutti. Avrà delle chance e dovrà essere brave a coglierle. Vidal non è nostro, posso dire che piace a tutti quelli a cui piace, se ci saranno condizioni favorevoli

-Kolarov, siete più avanti? 

Confermiamo che c’è una negoziazione con Roma e giocatore. Non posso confermare sia un calciatore dell’Inter perché non è ancora tutto fatto, ma ci sono le condizioni perché possa fare.

-Lautaro, il Barcellona si è rifatto avanti?

Non è ripartito nulla. In passato non era partito nulla. C’è stato un approccio con il calciatore, non abbiamo iniziato una trattativa. C’era una clausola non esercitata e per noi dal giorno successivo è stato fuori dal mercato.

-C’è stata possibilità che Ausilio lasciasse l’Inter?

Io ho rinnovato cinque o sei mesi fa, ho legame forte con tutta l’Inter. Ho letto tante considerazioni sbagliate sul mio rapporto con l’allenatore o altri dirigenti. Io ho un rapporto quotidiano con Conte, di confronto e cordiale, come il rapporto con tutti gli allenatori. Visto che ho avuto l’occasione di parlare, se c’è la possibilità di specificarlo lo faccio. Ci si è parlato, ci siamo confrontati e da lì è venuta fuori una visione unica per fare il bene dell’Inter e il meglio per questo club.

-Tranne Lukaku tutti in partenza in caso di offerta buona?

Ci sono giocatori che possono essere più o meno sul mercato perché hanno avuto meno spazio o necessità di giocare di più- Dobbiamo stare attenti alle opportunità, se arriveranno offerte congrue le ascolteremo. Se si parla di Lukaku è incedibile piuttosto dire che abbia un prezzo per venderlo.

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy