Lazaro: “Newcastle? Volevano firmassi subito. A giugno decido io, Conte spera…”

Lazaro: “Newcastle? Volevano firmassi subito. A giugno decido io, Conte spera…”

Le parole del giocatore che si è appena trasferito in Premier League

di Redazione1908
Valentino Lazaro

Valentino Lazaro si è appena trasferito in Premier League e giocherà, almeno fino all’estate, nel Newcastle. Ecco le sue parole rilasciate alla Kronenzeitung:

I giorni più turbolenti della mia carriera quelli prima della decisione di andare al Newcastle? “No, alla fine dipendeva da me prendere una decisione. Mi sono preso del tempo con il mio agente per soppesare cosa sarebbe stato meglio per me. Se andare al Newcastle o al Lipsia. Di tutte le proposte queste due erano le più interessanti”.

Perché il Newcastle? “Perché volevo provare a fare il passo in Premier League, è una cosa speciale, mettersi in mostra nel miglior campionato del mondo. Sono super contento e voglio da qui all’estate giocare più partite possibili”. 

Il confronto con il nuovo allenatore, Steven Bruce: “Mi ha fatto sapere più volte che sarebbe stato super felice se fossi arrivato al Newcastle per portare le mie qualità nella manovra offensiva. Perché cercava esattamente quello. Mi ha pregato già giorni fa di firmare al più presto”.

Cosa succede in estate, potresti rimanere al Newcastle? “L’Inter ha offerto al Newcastle questa opzione, io però non volevo lasciarla nel contratto. La decisione in merito a cosa succederà in estate la prendo solo io. Conte spera che io ritorni a Milano rafforzato da questa esperienza. Può anche essere che rimanga al Newcastle, e che un giorno richiami l’attenzione di altri club della Premier League”.

Un ritorno all’Inter? “Credo proprio che la Premier League, nel caso in cui io facessi buone prestazioni, avrebbe un altro peso per Antonio Conte rispetto alla scelta di ritornare in Germania. In Inghilterra sei più in mostra”.

L’esperienza in nerazzurro: “I sei mesi sono trascorsi in maniera un po’ infelice per me: prima l’infortunio durante la preparazione, e poi l’Inter che andava subito forte. Era difficile per Conte cambiare qualcosa. Ma in merito alle mie prestazioni da titolare ho sempre ricevuto feedback molto positivi. È molto importante che in ottica Europeo giochi molto nei prossimi mesi. Il mio obiettivo è arrivarci in perfetta forma”.

(Kronenzeitung)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy