FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Bastoni: “Un onore giocare Inter-Juve, ringrazio Conte. Il mio futuro? Sto bene qui, vedremo”

Foto: Sky Sport

Il difensore nerazzurro racconta l'avvicinamento della squadra al derby d'Italia contro la Juventus

Marco Macca

La madre di tutte le partite, che in questo momento del campionato può rivelarsi molto importante nella corsa scudetto. Domenica sera a San Siro c'è Inter-Juventus, 90 minuti che non hanno bisogno di troppe presentazioni. Meglio, allora, lasciare la parola ad Alessandro Bastoni che, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha dichiarato:

Getty Images

Getty Images

INTER-JUVENTUS - "Giocare Inter-Juventus è sempre una grande emozione. L'ho giocata 3-4 volte, ma provi sempre le stesse sensazioni. E' un big match ed è un onore giocarlo. La Juve sono tanti anni che vince, il nostro percorso è iniziato l'anno scorso con l'arrivo del mister. Proveremo a metterli in difficoltà, vogliamo crescere. Il gap? Vincono da tempo, noi stiamo facendo un percorso. Stiamo giocando tanto e non guardiamo la classifica, proveremo a fermarlo. Juve favorita per lo scudetto? Sicuramente, il loro dominio dura da tanto. CR7? Se lo sapessi... Bisogna fare un lavoro di squadra, stiamo crescendo. Siamo un bel gruppo e stiamo bene insieme. Loro sono una squadra forte".

FASE DIFENSIVA - "Gli episodi decidono le partite e in questo momento ce ne stanno andando tanti a sfavore. Detto questo, abbiamo anche alzato il baricentro, siamo più aggressivi e concediamo di più per forza di cose. Ma vogliamo comunque concedere il meno possibile".

FUTURO SOCIETARIO - "Sono voci che non ci devono disturbare. L'Inter è un grande club, con dirigenti molto bravi che risolveranno tutto. Noi pensiamo solo al campo e a fare bene. Il nostro obiettivo è quello, sappiamo che se le cose vanno bene in campo tutto il resto si sistema. Vogliamo fare questo, perché è la nostra passione e speriamo che passi questo messaggio".

CAMPIONATO EQUILIBRATO - "E' un campionato strano per i tanti impegni. Il nostro è un continuo percorso, pensiamo partita dopo partita provando a vincerle tutte".

Getty Images

IL 2020 DI BASTONI - "E' cambiato tutto alla svelta, fino a un anno e mezzo fa ero a Parma. L'Inter è una società gloriosa. Dopo il periodo iniziale, ho trovato spazio. Ringrazio Conte, perché mi ha dato fiducia e mi ha buttato nella mischia e non era scontato. Io sono sempre stato me stesso, facendo quello che ho imparato da bambino. Il mister ha visto queste cose in me e lo ringrazio. Non ha avuto paura di buttarmi in mezzo ai campioni anche in partite importanti. Voglio fare grandi cose".

NAZIONALE - "Conte e Mancini? In comune c'è la costruzione a tre, la voglia di conquistare subito la palla. Sono diversi, ma mi piacciono entrambi".

FUTURO - "Io sto molto bene all'Inter, si sta bene a Milano. Questa è una grande società. Sto bene, ma vedremo col tempo".

(Fonte: Sky Sport)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso