Inter, Conte: “Vidal deve far meglio: basta tacco e punta. Lukaku? Quando è uscito mi ha detto…”

Le parole del tecnico nerazzurro

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Antonio Conte, tecnico dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria contro il Crotone. Ecco le sue parole: “Oggi buone risposte perché siamo partiti nella maniera giusta con l’aggressione: poi c’è stato il calcio d’angolo dove loro hanno portato 7 giocatori e ci hanno sorpreso. Siamo stati bravi a ribaltarla, poi un’ingenuità il rigore concesso che poteva creare ansia e nervosismo: i ragazzi sono stati bravi a creare situazioni per segnare e siamo stati bravi a portare a casa un’altra vittoria”.

Le condizioni di Lukaku?
“Mi ha detto che ha avuto un affaticamento al quadricipite, vedremo domani se è a rischio per la Samp. Appena ha avvertito il problema, è uscito: non dovrebbe essere niente di grave”.

Vidal?
“Ha margini di miglioramento importanti, deve lavorare: testa bassa e pedalare, qua nessuno ha il posto assicurato. Deve dimostrare di meritare di giocare: deve fare molto meglio di quanto sta facendo. Mi riferisco a quello che abbiamo visto finora: troppi alti e bassi, non possiamo permetterci di averli. Lui lo sa che deve tornare ad allenarsi, quando giochi in top club l’allenamento passi in secondo piano e vai di tacco e punta: bisogna alzare il campo qui. Lo sa benissimo, gli diamo tempo per adattarsi. Al tempo stesso siamo felici di aver recuperato Sensi, incrociamo le dita: sta tornando alla migliore condizione. Gagliardini è una garanzia, siamo contenti. Dobbiamo lavorare e migliorare: ma la squadra, tranne Hakimi, era quella dell’anno scorso nel secondo tempo”.

Hakimi?
“Sta migliorando molto dietro, è arrivato pensando solo ad una fase: invece noi gli abbiamo chiesto anche l’importanza dei quinti. E’ un giocatore migliore rispetto ad inizio stagione, merito a lui: oggi Hakimi offre garanzie anche in difesa, quelle che cercavo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy