Icardi, pazza idea Milan: Singer sogna il grande colpo, affare da 100 mln. E Spalletti…

L’attaccante argentino potrebbe finire sull’altra sponda del Naviglio

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Il futuro di Mauro Icardi può essere nuovamente a Milano. Non più all’Inter, bensì al Milan: è questo lo scenario suggerito dal Corriere dello Sport, secondo cui la proprietà rossonera sarebbe pronta a ripartire da un grande colpo di mercato per rilanciare le proprie ambizioni.

TRA I DUE LITIGANTI… – “Sognare non costa nulla, si dice… Ma se, in questo caso, il sogno si dovesse realizzare, ne varrebbe sicuramente la pena anche se potrebbe costare più di 100 milioni di euro. Maurito Icardi al Milan? Difficile e, al momento, quasi impossibile. Ma fra i due litiganti (Inter e Juventus) potrebbe trarre non pochi vantaggi proprio il club rossonero“.

CERTEZZE – “In questo momento l’intrigo-Icardi presenta almeno 3 certezze: 1) Icardi nonostante abbia già segnato 21 gol in 30 partite disputate (12 in Ligue 1, 3 in Coppa di Francia e 5 in Champions League) non ha intenzione di vestire la maglia del Paris St. Germain. Tanto meno ha voglia di girovagare ancora lontano da Milano, a meno che non si presenti una proposta irrinunciabile da parte del Real Madrid; 2) la consorte-procuratrice Wanda Nara già nell’estate 2019 ha fatto di tutto per pilotarlo verso la Juventus con uno scambio di plusvalenze (oltre 100 milioni di euro) con Dybala. Adesso più che mai pretende che Icardi ritorni in Serie A; 3) Icardi punta ancora dritto alla Juve, ma la dinastia Zhang non vuole rischiare di rinforzare il pericolo numero 1 nerazzurro“.

IL GRANDE COLPO – “Nonostante la pandemia scatenata dal Covid-19, il Fondo Elliott poggia sempre su basi finanziarie molto solide. Paul e Gordon Singer non hanno intenzione di vendere il Milan. Ma la squadra deve essere nuovamente ricostruita e rilanciata. Con un leader vero, che faccia la differenza in campo. Ma anche fuori. Riattivando la linfa vitale degli sponsor, a maggior ragione in una fase post Covid-19 che rischia di fare grossi danni a lungo medio-termine“.

DI NUOVO INSIEME – In rossonero Icardi potrebbe ritrovare Luciano Spalletti, suo ex tecnico all’Inter e tra i principali indiziati per la panchina del Milan: “Il rinnovo del contratto di Stefano Pioli è legato solo ed esclusivamente ai risultati. All’orizzonte c’è, invece, Luciano Spalletti al quale si deve la miglior stagione assoluta (a livello di gol) di Icardi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy