Inter e Torino per convincere Joao Mario: spunta lo scambio. Ma c’è una nuova (vecchia) pista

Joao Mario è il caso più spinoso per l’Inter. Il portoghese non è mai rientrato in Italia e i nerazzurri stanno cercando di trovargli una sistemazione

di Redazione1908

Joao Mario è il caso più spinoso per l’Inter. Il portoghese non è mai rientrato in Italia e i nerazzurri stanno cercando di trovargli una sistemazione. Le ultime ore di mercato saranno frenetiche anche perché il portoghese pesa parecchio a bilancio e guadagna quasi 3 milioni di euro netti bonus compresi.

Nelle ultime ore, segnala Tuttosport, è spuntato l’asse tra Inter e Torino, che stanno cercando di convincere il giocatore, che non accetta destinazioni sotto un certo livello.

Il Torino, assicura Tuttosport, “ha ottenuto il via libera a ragionare intorno a un prestito con diritto (il centrocampista ha un contratto in scadenza nel 2022). Da ieri sera è partita una manovra diplomatica intrecciata per convincere il giocatore: una partita aperta che ovviamente proseguirà nella giornata odierna. E’ una corsa contro il tempo, a questo punto”.

LA POSSIBILITA’ DI UNO SCAMBIO

“E con l’Inter c’è già un sostanziale accordo anche sul pagamento degli emolumenti (alti, molto alti: 2,5 milioni netti a stagione più bonus. Ma il club nerazzurro si è detto disposto a versarne un terzo). Vedremo oggi: Torino e Inter stanno giocando una partita a braccetto, nei fatti. Da vedersi se in extremis potrà maturare anche un trasferimento di Izzo a Milano (anch’esso in prestito)”.  

LA VECCHIA PISTA

A giugno, la Lokomotiv Mosca ha rinunciato a riscattare Joao Mario perché ha ritenuto troppo alto l’esborso di 18 milioni di euro. Ora i russi stanno riprovando a chiedere il giocatore ma in prestito e l’Inter non sembra troppo convinta da questa soluzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy