Inter, Conte: “Due gol regalati. Nel secondo tempo la palla pesava di più”

Inter, Conte: “Due gol regalati. Nel secondo tempo la palla pesava di più”

Le parole dell’allenatore nerazzurro in conferenza stampa

di Daniele Vitiello, @DanViti

Al termine di Lazio-Inter di questa sera, Antonio Conte è intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti in sala stampa all’Olimpico. Queste le sue parole, raccolte dall’inviato di Fcinter1908.it: “Padelli? Nessun problema da risolvere. Ho grande fiducia in tutti i calciatori e quello che voglio è che ognuno abbia la fiducia totale nei compagni. Posso assicurare che c’è. E’ inevitabile che se oggi mi chiedete cosa c’è da migliorare sicuramente i due gol concessi sono stati due regali che abbiamo fatto. Dobbiamo cercare di migliorare perché non è la prima volta. E’ successo anche in passato, abbiamo rimesso in gioco l’avversario. Passiamo da un percorso di crescita, da step dove ognuno di loro ha margini di miglioramento e deve avere voglia di migliorare. Se vogliamo avere voglia di dare fastidio, dobbiamo salire anche a livello individuale. L’ho detto ai ragazzi. L’impegno è piaciuto perché la partita è stata equilibrata, ho grandissimo rispetto e faccio i complimenti a loro. Al tempo stesso non me la sento di arrabbiarmi con i miei per gli impegni, oggi i dettagli sono stati negativi per noi”.

– Ti aspettavi un po’ più di coraggio dalla squadra?
“Siamo rientrati in campo con la stessa voglia e la stessa idea del primo tempo. Dopo due minuti e mezzo c’è stata questa situazione. Bisogna migliorare. Se vogliamo essere grandi, partite come questa vanno gestite. Fin dall’inizio della ripresa si è vista un po’ di frenesia, di irrequietezza.

– Livello della Serie A
“Il livello del campionato si è elevato in maniera importante rispetto agli anni scorsi. Abbiamo iniziato un percorso di crescita, abbiamo il dovere di migliorare singolarmente perché così miglioriamo la qualità della squadra. Dobbiamo essere più bravi ad essere padroni della situazione. E’ successo a Dortmund, a Barcellona ed oggi. La grande squadra gestisce la situazione. Poi puoi perdere, ma non così. Abbiamo fatto due regali ad una squadra forte”.

– Cosa è mancato alla squadra?
“I ragazzi oggi hanno dato tutto. Già nella fase di costruzione nel secondo tempo la palla era diventata più pesante. Dobbiamo essere padroni delle situazioni, ripeto. Gli eventi non devono condizionarci, dobbiamo essere noi a condizionarli. Possiamo farlo e cercheremo di farlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy