Le Parisien – Icardi, ma quale clausola: decide Psg entro il 31 maggio. E c’è la grande novità

Novità sul futuro di Mauro Icardi arrivano dalla Francia: l’Inter aspetta e spera di incassare i 70 milioni di euro pattuiti al momento del prestito ai parigini

di Daniele Mari, @marifcinter

Il futuro di Mauro Icardi segnerà in maniera pesante la prossima sessione di calciomercato per l’Inter. In ballo ci sono 70 milioni di euro, cifra diventata ancora più importante considerando l’emergenza coronavirus che stroncherà i ricavi dei club di tutta Europa.

Ma quale sarà il futuro di Icardi? Aggiornamenti arrivano da Le Parisien, principale quotidiano di Parigi.

Secondo il quotidiano, “il Psg ha tempo fino al 31 maggio per esercitare il diritto di riscatto fissato a 70 milioni di euro. Il Psg ha il pieno controllo della decisione, nessuno può opporsi alla sua scelta. Non esistono clausole che consentano a Icardi di rifiutare il riscatto”.

La novità sulla scelta: Psg convinto verso il riscatto

Per il momento, il Psg non ha preso alcuna decisione formale. Non ha riscattato ancora il giocatore né ha informato l’Inter dell’eventualità di rimandare Icardi a Milano a fine anno. Ma ha fatto passi avanti nella sua riflessione e secondo le nostre informazioni la tendenza è ampiamente positiva. Cavani ha bisogno di un sostituto e Icardi ha ora tutte le possibilità di stabilirsi a Parigi a lungo termine. Anche Neymar e Mbappé, i due giocatori più influenti nello spogliatoio, si trovano bene a giocare con lui. Il Psg, quindi, sembra intenzionato a riscattare Icardi”, evidenzia convinto Le Parisien.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy