Inter, una formazione che cambia: la strategia di Conte, ecco cosa chiede al centrocampo

Il tecnico punta a una rotazione intensa dopo la sosta

di Redazione1908

Al fischio finale di Lazio-Inter il pensiero di Antonio Conte era già volato agli impellenti ritiri delle nazionali, ma soprattutto al periodo che attende i nerazzurri dopo la sosta. In campionato si partirà subito forte con il derby e poi partite ogni 3-4 giorni. Dopo l’esperienza fatta nel post lockdown con il campionato ripreso a fine giugno e concentrato in poco più di un mese, il tecnico nerazzurro non vuole più incorrere nelle difficoltà antiche di una panchina troppo corta. Soprattutto nei ruoli chiave per il suo gioco.

A spiegare la nuova strategia è proprio Conte, ai microfoni di Inter TV dopo Lazio-Inter: “Dopo la sosta giocheremo ogni tre-quattro giorni. I ragazzi devono essere pronti a giocare tutti, tutti dovranno essere protagonisti. Tutti conoscono lo spartito.  Sto abituando tutti i centrocampisti a giocare nei tre ruoli di centrocampo, c’è bisogno di essere duttili. Bisogna continuare a lavorare con entusiasmo e con questa voglia, continuare a giocare a calcio. Ho scelto Barella come trequartista, l’ha fatto molto bene. Ricordo il discorso della duttilità dei centrocampisti. Devono sentirsi coinvolti tutti quanti. Ci sarà da cambiare 5-6 giocatori, giocheremo ogni 3-4 giorni. Bene così. Sono contento, al di là degli interpreti sanno quello che devono fare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy