Inter, Conte pizzicato in un segnale inequivocabile. E a sorpresa il tecnico ha urlato a…

Inter, Conte pizzicato in un segnale inequivocabile. E a sorpresa il tecnico ha urlato a…

La partita vissuta dal tecnico ieri sera

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Il ritorno di Antonio Conte all’Allianz Stadium non è stato come forse se lo immaginava. Proprio nel suo ex stadio il tecnico nerazzurro vede allontanarsi il sogno scudetto e vede i suoi ragazzi cadere senza colpo ferire. E lui l’ha vissuta così, come riporta il Corriere dello Sport: “La sua voce si sente anche con gli spalti gremiti, a porte chiuse rimbomba nello Stadium e arriva forte nelle orecchie dei suoi giocatori. «Arriva col giro palla! Porta…porta…portaaaaa!»: un solo estratto, dei tanti da poter prendere a esempio, regalato dalle telecamere di Sky anche a chi è rimasto a casa.

Il repertorio è ben più ampio, la marcatura a uomo dei suoi giocatori è un marchio di fabbrica: richiami continui alla linea difensiva e agli uomini sulla sua fascia di competenza, qualche urlo nei confronti di uno spento Romelu Lukaku. Diffidato, proteste veementi nei confronti della quaterna arbitrale non ce ne sono state. La reazione ai gol subiti, poi, è stata in ogni caso facilmente immaginabile. E lo sguardo pizzicato da fotografi e telecamere parla di un sorriso amaro: testa bassa dopo entrambe le reti della Juve, rapido a prendere la via degli spogliatoi dopo il triplice fischio dell’arbitro Guida. La festa della sua ex squadra era uno spettacolo da evitare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy