FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inter, Eriksen regista è figlio una possibilità concreta. A Conte è stata rimproverata una cosa

Getty Images

Come annunciato dal tecnico, il danese giocherà play basso contro la Fiorentina

Gianni Pampinella

Alla vigilia della gara di Coppa Italia contro la Fiorentina, Antonio Conte ha indicato subito la novità più grossa in vista della gara contro la Viola: Eriksen giocherà play basso. Se fino a qualche mese fa il tecnico nerazzurro aveva scartato quesa possibilità, adesso la situazione è cambiata. Sarà forse l'ultima chance per il danese o forse l'inizio di una nuova storia, nel calcio succede spesso.

Getty images

"Adesso è giusto spingere sull’acceleratore in direzione opposta, sperimentare. In fondo, proprio a Conte è stato rimproverato di abbandonare con troppa fatica i suoi canonici binari. Eccolo qui, invece, il test per eccellenza. Che vale anche un’altra chiave di lettura. Eriksen fin qui non ha convinto né da trequartista, né da mezzala. L’ultima posizione possibile è quella di regista, poi non si potrà dire di non averle tentate tutte", si legge sulla Gazzetta dello Sport.

"Eriksen regista è anche figlio legittimo della possibilità concreta che il danese resti all’Inter. Perché finora non si è andati oltre i timidi sondaggi di Psg e Tottenham, su di lui. E perché un po’ tutti all’Inter sono scettici sul fatto che entro fine mese si presenti davvero qualcuno in grado di coprire per intero l’ingaggio del centrocampista. E allora chissà, magari per una volta gennaio regala una gioia vera".

(Gazzetta dello Sport)

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso