Gravina: “Difficoltà oggettiva a reperire strutture per i ritiri. E sul tema della quarantena…”

Gravina: “Difficoltà oggettiva a reperire strutture per i ritiri. E sul tema della quarantena…”

Il presidente della FIGC ha parlato della questione che riguarda i protocolli e delle altre perplessità sulla ripartenza

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Il presidente della Federazione Italiana Gabriele Gravina, ai microfoni di Rai2, ha parlato della ripresa del calcio e della questione protocollo. «Stiamo cercando di trovare degli aggiustamenti per risolvere qualche piccolo ostacolo presente nel protocollo. La grande prudenza per la tutela della salute non è però derogabileC’è una difficoltà oggettiva nel reperire strutture adeguate per i ritiri. Pertanto stiamo lavorando a piccole variazioni del protocollo».

Ha anche aggiunto: «Quello che ci preoccupa è il tema della quarantena, un positivo porterebbe l’intera squadra in isolamento. Abbiamo presentato questa problematica al Ministro Spadafora. È un problema che stiamo affrontando con determinazione, prudenza ma attenzione per evitare che un rapporto stressato possa generare tensione e bloccare la partenza del campionato».

Un’altra delle questioni affrontate è quella che parla della responsabilità del medico sociale: «C’è una circolare dell’Inail che ci fa essere più sereni perché chiarisce che c’è responsabilità solo in caso di dolo o colpa grave». 

(Fonte: TS)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy