FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inter-Juve, sfida da oltre un miliardo di euro. Inzaghi, rosa più ricca ma valorizzata sul campo

Inzaghi Inter Marotta
Giocheranno domenica sera le due squadre con il valore delle rose più alto della Serie A. Da una parte l'Inter che, nonostante le cessioni, ha saputo valorizzare sul campo i propri giocatori

Giocheranno domenica sera le due squadre con il valore delle rose più alto della Serie A. Da una parte l'Inter che, nonostante le cessioni, ha saputo valorizzare sul campo i propri giocatori. Dall'altra la Juve col monte ingaggi più alto di tutti.

Inter-Juve, super sfida da oltre un miliardo di euro. Tanto valgono le rose in mano a Simone Inzaghi e Max Allegri. Il top per importanza dei giocatori, ma anche per appetibilità sul mercato e per margini di crescita. Le due grandi rivali insomma non dominano soltanto in classifica e sono in vetta ovviamente pure alla voce monte stipendi. Quella che domenica sera a San Siro sarà una battaglia senza quartiere in fondo è anche territorio di sfide aperte. Ma pure di filosofie diverse sul mercato.


Inter-Juve, sfida da oltre un miliardo di euro. Inzaghi, rosa più ricca ma valorizzata sul campo- immagine 2

INTER- "L’autofinanziamento imposto dalla proprietà cinese a Marotta e Ausilio subito dopo lo scudetto 2021 costringe gli uomini mercato a sublimare l’arte dei parametri zero per rimanere competitivi pur dovendo cedere almeno un big a estate. L’ultimo mercato estivo si era chiuso ampiamente in attivo soprattutto grazie alle cessioni di Onana e Brozovic. Il croato e Lukaku capeggiano anche le partenze che hanno permesso di liberarsi di stipendi pesantissimi, oltre a quelli di Dzeko, Skriniar e Correa. Un taglio di quasi 20 milioni che però non ha intaccato il rendimento della squadra, capace di raccogliere 11 punti in più rispetto allo scorso campionato. Il tutto avendo programmato il futuro anche con i rinnovi di Dimarco, Miki e Lautaro (da ufficializzare), dopo che anche con le cessioni di alcuni giovani del vivaio (da Pinamonti a Casadei) erano stati tamponati i rossi di bilancio. Nel mercato invernale ci si è limitati all’innesto di Buchanan, propedeutico anche alla cessione estiva di Dumfries. Resta la rosa più ricca (ma con un monte ingaggi inferiore alla Juve), anche grazie alla valorizzazione legata al campo", spiega La Gazzetta dello Sport.

Inter-Juve, sfida da oltre un miliardo di euro. Inzaghi, rosa più ricca ma valorizzata sul campo- immagine 3

JUVE - "Sostenibilità è la parola d’ordine anche della nuova Signora, quella ripartita a luglio dopo una stagione di inchieste e penalizzazioni. La Juventus ha ancora il monte-stipendi più alto del campionato, ma la cura dimagrante avviata dal d.t. Cristiano Giuntoli inizia a dare i primi frutti. In estate sono stati congedati alcuni big over 30 - su tutti Cuadrado, Di Maria e Bonucci - per dare maggiore spazio ai talenti cresciuti nella Next Gen. Allegri è in lotta per lo scudetto con una delle rose più giovani tra le big. Tra luglio e gennaio i bianconeri hanno arruolato soltanto tre giocatori nuovi: tutti nati tra il 2000 e il 2002 e con costi contenuti per cartellino e ingaggio. Weah è stato acquistato dal Lilla per 12 milioni (stipendio da 2 milioni) e dallo stesso club francese questo mese è arrivato Djaló: 3,5 milioni più bonus per il cartellino e salario da 2,5. Tris completato nelle ultime ore con Alcaraz (ex Southampton), sbarcato in prestito oneroso (3.7 milioni più 1.9 di bonus) con diritto di riscatto e stipendio a carico del club inglese. Vlahovic è lo juventino con il valore di mercato più alto (almeno 70 milioni dopo l’inizio di 2024 a suon di gol), ma è pure il più pagato della rosa e il suo accordo prevede uno stipendio a salire, con un’ultima stagione da 12.5 milioni netti", riporta Gazzetta.

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Inter senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con FC Inter 1908 per scoprire tutte le news di giornata sui nerazzurri in campionato e in Europa.