Belgio, Lukaku: “La motivazione è vincere un trofeo. Il mio obiettivo è infrangere ogni record”

Le parole dell’attaccante dell’Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto ai microfoni di RTBF dopo la vittoria del Belgio contro l’Islanda grazie alla sua doppietta, Romelu Lukaku ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Non è stato un viaggio facile, sapevamo di affrontare una squadra organizzata. Ci aspettavamo un 4-4-2 ma hanno giocato con un 5-3-2, ci hanno reso difficile infilarli ma abbiamo vinto ed è questa la cosa più importante”.

RIGORE PROCURATO – “Sono stato un po’ fortunato in occasione del rigore. Spesso quando la palla esce, l’arbitro non fischia ma sapevo che il difensore sarebbe andato a mettere la sua gamba ma la mia intenzione era di calciare. La palla è andata avanti e lui mi ha calciato, sono stato un po’ fortunato”.

Fotogramma preso da RTBF

RECORD – “Non dico bugie, infrangere ogni record è un mio obiettivo ma la cosa più importante è vincere con la Nazionale. La mia motivazione è di vincere un trofeo. Anche se la Nations League ci rende il nostro programma complicato, è sempre una fonte di ispirazione e un’opportunità di vincere un trofeo”.

CAPITANO – “So il ruolo che ho per il team. Voglio supportare i miei compagni, do tutto per la squadra e anche quando siamo in difficoltà cerco di mostrare la strada giusta per arrivare ai nostri obiettivi. Ringrazio il tecnico per aver riposto fiducia in me per questa partita”.

GIRONE – “Sapevamo che in caso di vittoria ci saremmo messi in una situazione buona di classifica. La Danimarca è una squadra forte e ci ha reso le cose difficili a Copenaghen. Sapevo che l’Inghilterra avrebbe potuto perdere la partita e così è successo. Ci rende più facile per noi qualificarci alle Final Four”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy