Lukaku e Lautaro contro il tabù Juventus: l’Inter si affida a loro per tornare a vincere

Il belga e l’argentino non hanno mai vinto contro i bianconeri

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
I valori di mercato dei giocatori dell'Inter sono letteralmente schizzati in questa stagione. Merito del rendimento sotto Antonio Conte

Il giorno di Juventus-Inter (salvo nuovo comunicazioni) è finalmente arrivato, seppur solamente a porte chiuse. I nerazzurri devono vincere allo Stadium per tornare al successo e rimanere in scia ai bianconeri e alla Lazio, in uno stadio dove non si impongono dal 2012. Antonio Conte, come scrive il Corriere dello Sport, si affida ai suoi bomber, entrambi a caccia della prima gioia contro la Juventus: “Insieme per cercare un’impresa che a Torino all’Inter manca dal novembre 2012. Romelu Lukaku e Lautaro Martinez stasera guideranno l’attacco nerazzurro all’assalto della Juventus, un’avversaria che nessuno dei due ha mai battuto“.

LUKAKU – “Il belga, due sconfitte in altrettanti incroci e zero reti segnate, ha un bilancio ancora peggiore rispetto a quello dell’argentino che all’andata ha segnato il rigore del momentaneo 1-1. Tra i due però in questo momento sta meglio l’ex United che nel 2020 è già a quota 9 gol segnati e che dall’inizio della stagione ha battuto i portieri avversari 23 volte. A Big Rom si appoggerà una squadra che avrà bisogno della fisicità del suo numero 9 per allentare la pressione che la Signora metterà in certi momenti del match“.

LAUTARO – “Il suo periodo è più complicato di quello del compagno non fosse altro perché l’ultima rete l’ha firmata il 26 gennaio nel confronto casalingo contro il Cagliari. Da allora in poi ha scontato 3 giornate di squalifica tra campionato (contro Udinese e Milan) ed Europa League (contro il Ludogorets al ritorno), ha fallito un paio di reti non da lui e soprattutto ha messo in fila 4 partite senza battere il portiere avversario“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy