Spadafora: “Dal 15 ottobre piccole aperture a pubblico ma soltanto se…”

Lo ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, a proposito delle norme per il contenimento del Covid 19

di Redazione1908

“Credo che forse l’idea sarà quella, ancora per un altra settimana, fino al 15 ottobre di proseguire con queste norme, poi dobbiamo assolutamente, se i dati ce lo consentiranno, pensare a tutte le discipline e anche a tutte le altre serie che non siano solo la serie A e aprire a una piccola quantità di pubblico anche per le altre competizioni, però questo purtroppo ce lo diranno soltanto i dati se sarà possibile o meno”.

Lo ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, a proposito delle norme per il contenimento del Covid 19 che regolano la presenza di spettatori agli eventi sportivi.

“La preoccupazione ovviamente è generale per la situazione del Paese e ovviamente per quello che riguarda me, anche per lo sport, però adesso bisogna mantenere quel rigore e quella attenzione che noi abbiamo avuto anche a marzo e aprile scorso, anche magari con delle scelte difficili che facemmo allora, che però poi ci consentirono di chiudere bene quel campionato e di riaprire adesso quello nuovo, sia di calcio ma di tutte le discipline. Quindi io credo che dovremo ancora avere molta prudenza. Non possiamo andare oltre le norme che in questo momento sono in vigore”, ha aggiunto, al termine di una visita privata nella sede al Pirellone della Fondazione Milano Cortina 2026, in relazione ai nuovi casi positivi al virus nel mondo del calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy