FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Comitato Coordinamento San Siro: “Meazza gode di ottima salute, idoneo fino al 2030”

Getty Images

Ecco la nota del Comitato che, da mesi, combatte per salvare il 'vecchio' San Siro

Matteo Pifferi

In una nota il Comitato Coordinamento San Siro, che si sta battendo per salvare il 'vecchio' stadio San Siro", comunica che "Lo stato di salute dello stadio Meazza non può più essere utilizzato dalle società immobiliari come scusa per costruire un nuovo stadio e soprattutto per costruire 3 grattacieli, un multisala, un centro commerciale, un hotel sull'area verde di San Siro. Lo stadio Meazza – come del resto avevano già certificato gli ingegneri Franco Mola e Roberto Fogazzi – gode di ottima salute e può continuare a esercitare la propria attività almeno per i prossimi 10 anni. E’ stato emesso in questi giorni il certificato di idoneità statica 2020/2030 per lo stadio Meazza.

"Come ogni manufatto - prosegue il comunicato - anche lo stadio Meazza è soggetto a collaudo. Il suo certificato di idoneità precedente, valido per il decennio 2010/2020, era scaduto. Lo Stadio Meazza è stato dunque sottoposto nelle scorse settimane a nuovo collaudo. La prova è stata superata brillantemente e lo stadio Meazza è stato dichiarato idoneo per i prossimi 10 anni. Fino al 2030."

“Dopo aver visionato il certificato di collaudo decennale dello stadio Meazza, redatto a Novembre 2020 e valido per il decennio 2020-2030 - si legge nella nota - è doveroso sottolineare che non solo lo stadio è ritenuto idoneo ma, addirittura, confrontando il certificato di collaudo decennale attuale e quello precedente fatto nel 2010, si desume che oggi lo stadio è in condizioni persino migliori rispetto i a quelle di partenza del 2010, anche grazie a interventi manutentivi e di adeguamento che sono stati eseguiti nel decennio 2011-2020” ha commentato l’Ingegner Aceti. “Sottolineo questo aspetto perché ciò avvalora ulteriormente e sempre di più la NON necessità di rinunciare all'impianto, riqualificandolo dove strettamente necessario in chiave moderna, oltre alla realizzazione della galleria panoramica polifunzionale, come previsto nel nostro progetto”. “Progetto che vede anche un notevole incremento delle superfici che generano redditi commerciali per una ottimale redditività dell’investimento” aggiunge l’ingegner Nicola Magistretti."

Il Comitato Coordinamento San Siro comunica dunque che "Ristrutturare e ammodernare si può. Lo stadio Meazza può rimanere l’icona che è e anche di più. E l’area circostante verrebbe valorizzata". Con l’occasione, l'associazione riassume l’aggiornamento dei conti relativi al progetto nuovo stadio:

1-La proprietà - sono 281.000 mq - è del Comune cioè di noi cittadini. Come lo era il Pireo per i greci e il porto di Trieste per i triestini, andati rispettivamente ai russi e ai tedeschi.

2- Arrivano degli investitori stranieri che -come per il Pireo- la vogliono. E darebbero al comune -secondo i recenti dati aggiornati-  2 milioni all'anno di affitto per 90 anni. Contro i 10 milioni all'anno attuali. Con un ammanco quindi per le casse comunali di 720 milioni. Che in qualche modo il comune dovrà rimpinguare.

3- Come potrà il Comune coprire l'ammanco di 720 milioni ? Non certo con i LORO oneri di urbanizzazione che ammontano a 81 milioni (erano 86 e li hanno ridotti) tutti a servizio della loro opera (aiuole, terrazzi, sottopasso). Come ? i modi sono i soliti .. non è che i soldi si raccolgono sugli alberi: aumenti biglietti trasporti, aumento Tari...ecc

4-la LORO proposta non è sicura per due motivi: primo per la nebulosità sulla proprietà dei proponenti, che rimane nebulosa, tanto che c'è un'inchiesta dell'antimafia in corso. Secondo perché devono chiedere alle banche un finanziamento di 740 milioni. E siamo così sicuri che le banche vorranno dare tutti questi soldi a squadre così traballanti?

5- i diritti sul solo nome (named rights) 'San Siro' valgono 13,8 milioni all'anno. Il che significa per 90 anni una cifra di 1,242 miliardi. E LORO andrebbero a Sesto San Giovanni? Perdendo questi soldi ?

5- CONCLUDENDO - Il Comune deve difendere il suo/nostro territorio, non lo deve svendere come il Pireo. Se vogliono San Siro glielo si dà a certe condizioni. Possono ristrutturare il Meazza  e costruire un po', poco, intorno, dove è già cementificato, riqualificando la zona. E si lascia il verde rendendolo più fruibile. Tutto per meno di 300 milioni ed entro lo 0,35 mq/mq.

6- La legge sugli stadi è chiara : si può fare un nuovo stadio SE non è ristrutturabile l'esistente

(Fonte: Affari Italiani)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso