Difficoltà Inter, ma Conte non accetta alibi per il derby. Il tecnico lancia un messaggio positivo

In conferenza stampa il tecnico dell’Inter non ha voluto cercare scuse per i tanti assenti con cui dovrà fare i conti nella sfida col Milan

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Antonio Conte, Getty Images

Questa sera si gioca il derby tra Inter e Milan, alle 18 a San Siro. La squadra di Conte deve fare a meno di parecchi giocatori contagiati, ma il tecnico nerazzurro non vuole alibi e guarda alla delicata gara senza scusanti.

Come spiega il Corriere dello Sport “Sei giocatori positivi, l’ansia che ogni giorno ne potesse saltare fuori uno nuovo, la preoccupazione per i tanti nazionali in giro per il mondo: alla fine, forse, l’ultimo dei pensieri è proprio aver un solo allenamento (quello di ieri) e mezzo (la sgambata di oggi) per preparare la partita. Anche perché, come spesso dicono gli allenatori, certe sfide si preparano da sole. Beh, Conte è andato anche oltre. Perfettamente cosciente della situazione, non solo dell’Inter, ma anche del calcio, dello sport in generale e di tutto il Paese, si è ben guardato dal sollevare qualsiasi lamentela. Al contrario, il suo è stato un messaggio positivo, un invito ad affrontare le difficoltà tutti insieme, con la consapevolezza che «bisogna andare avanti. Perché fermarsi sarebbe disastroso per tutti».

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy