Coronavirus, ottimismo in casa Inter: ieri ottavo giorno senza sintomi per tutti

Coronavirus, ottimismo in casa Inter: ieri ottavo giorno senza sintomi per tutti

L’aggiornamento da casa Inter dove procede la quarantena imposta dopo la positività di Rugani al Coronavirus

di Daniele Vitiello, @DanViti
Facendo i dovuti scongiuri, sembra procedere tutto per il meglio in casa Inter. Questo l’aggiornamento dalla quarantena nerazzurra riportato dal Corriere dello Sport: “Ieri era il quinto giorno di auto-isolamento per l’Inter. Tutto è cominciato nella serata di mercoledì scorso, quando la Juventus ha informato il dottor Volpi della positività di Rugani. La notizia migliore è che nessuno degli “isolati”, finora, ha manifestato sintomi. Occorrerà andare avanti, però, fino a mercoledì 25, ovvero quando scadranno i 14 giorni previsti per il potenziale contagio. In realtà, però, tenuto conto che gli eventuali contatti con Rugani possono essere avvenuti solo domenica 8, i giorni già trascorsi salgono a 8, vale a dire un intervallo che lascia spazio all’ottimismo. Anche Conte ragiona su questi numeri e non solo. Ovviamente è nel gruppo degli “isolati” e nei giorni scorsi ne ha approfittato per lanciare un appello, tramite i social nerazzurri, affinché la gente resti a casa, mentre ieri è stato il turno di Handanovic“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy