Inter, bilancio top: Marotta, triplo capolavoro da 83,2 mln. A Torino arriva il secondo smacco

Inter, bilancio top: Marotta, triplo capolavoro da 83,2 mln. A Torino arriva il secondo smacco

Il triplo capolavoro che può completare Marotta

di Marco Macca, @macca_marco

La stagione è ferma causa coronavirus, ma l’Inter, da grande società, guarda al futuro, per farsi trovare pronta in vista della ripresa. Ma anche in vista della prossima stagione. Che, con ogni probabilità, vedrà i nerazzurri una cospicua somma dalla cessione di Mauro Icardi (alla Juventus via PSG?). L’attaccante argentino, qualora dovesse finire ai bianconeri, porterebbe nelle casse nerazzurre ben 85 milioni invece che 70.

TRIPLO CAPOLAVORO – Una mossa, quella di Marotta, che di fatto è un triplo capolavoro: 1) incassare una mostruosa plusvalenza pari a 83,2 milioni (Icardi è a bilancio per 1,8 milioni); 2) cedere definitivamente un giocatore molto discusso l’anno scorso, eliminando così motivi di discussione all’interno di tutto l’ambiente nerazzurro; 3) costringere la Juventus a pagare 15 milioni in più di tutte le altre squadre in corsa eventualmente per lo stesso Icardi. La ‘clausola Marotta’, come qualcuno l’ha chiamata, rappresenta un secondo smacco per Paratici, dopo quello subito la scorsa estate nell’affare Lukaku. Scrive Tuttosport:

… Quel Mauro Icardi corteggiato la scorsa estate è in cima alla lista di Fabio Paratici come prima e più di prima visto che la tappa al Psg può esser propedeutica proprio per un trasferimento a Torino. I francesi hanno una opzione di riscatto (al netto del diritto di veto di Icardi) fissata a quota 70 milioni di euro (…) Beppe Marotta ha infatti inserito una ulteriore clausola per la quale, nell’evenienza di cui sopra, i milioni incassati dall’Inter diventerebbero 85 e non 70 (peraltro, quasi tutti di plusvalenza visto che Icardi è segnato a bilancio per 1,8 milioni)“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy