Mercato Inter, primo veto deciso di Zhang: “Già riferito chiaramente a Marotta. Vale per tutti”

Ecco la prima decisione importante di Zhang per gennaio

di Marco Macca, @macca_marco

Mancano poco più di due mesi all’inizio della finestra invernale di mercato di gennaio. Ma è ovvio che le grandi squadre, Inter compresa, si siano già messe in moto. I nerazzurri, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, seguiranno un copione già scritto nell’ultima sessione estiva.

Un veto già chiaramente riferito dal presidente Steven Zhang a Beppe Marotta: nessuno dei big della squadra di Antonio Conte, infatti, verrà ceduto in prestito, solo a titolo definitivo. E senza sconti. L’esempio è Nainggolan, rimasto a Milano nonostante il pressing del Cagliari, ma è un discorso che vale per tutti. Anche per Christian Eriksen, che non riesce a imporsi in nerazzurro. Scrive la Gazzetta dello Sport:

Sul finire del mercato si era fatto avanti il Psg, come anche avevano fatto capolino il Bayer Leverkusen e l’Hertha Berlino. Offerte che, però, l’Inter aveva rifiutato. In queste settimane qualcuna di queste opzioni è tornata d’attualità. C’è chi parla di prestito: sicuramente nessuno investe ora come ora 20 milioni per il cartellino. E questo irrigidisce i vertici interisti, soprattutto la proprietà: Steven Zhang ha detto chiaramente a Marotta ed Ausilio che non intende cedere i suoi giocatori a titolo temporaneo. L’esempio più chiaro è stato quello di Nainggolan con il Cagliari. E per ora quel veto resiste. Anche per Eriksen, ovvio“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy