TS – Skriniar, le pretendenti non mancano: per l’Inter non è incedibile, fissato il prezzo

Il difensore slovacco è finito sul mercato

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Tra i calciatori che più hanno sofferto il passaggio al 3-5-2 c’è Milan Skriniar: il difensore slovacco, muro insuperabile nella difesa a 4 di Spalletti, con il nuovo sistema di gioco scelto da Antonio Conte sta faticando oltre modo, collezionando errori a cui non aveva abituato. Eppure, nonostante il rendimento inferiore rispetto a quanto mostrato nelle passate stagioni, secondo Tuttosport le pretendenti non mancano di certo:

In Francia, per esempio, secondo alcune voci di mercato lo avrebbe messo nel mirino il Paris Saint-Germain, che evidentemente dopo aver sistemato con un ex interista l’attacco potrebbe di nuovo bussare alle porte della sede di viale della Liberazione per rinforzare la difesa. In Inghilterra poi, ad ascoltare le indiscrezioni lanciate dall’Independent si starebbe addirittura scatenando una sorta di derby di mercato sullo slovacco, con protagoniste le due squadre di Manchester“.

PREZZO IN CALO – “L’Inter, dal canto suo, fino a qualche mese fa considerava Skriniar incedibile, tanto da aver respinto in passato gli assalti delle pretendenti sia inglesi che spagnole. Anche perché la valutazione del giocatore fino al mercato dell’estate scorsa era di oltre 80 milioni, quantintà che in Premier è stata pagata proprio per giocatori come Maguire (90) o Van Dijk (85), profili che i nerazzurri hanno ritenuto paragonabili a quelli dell’ex Sampdoria. Le difficoltà palesate dal giocatore in questa stagione, però, hanno fatto sì che l’intoccabilità della posizione di Skriniar vacillasse parecchio. E anche il suo valore, tra svarioni e Covid, si è ribassato: con un’offerta seria superiore ai 60 milioni, il club potrebbe prendere in considerazione di cedere il giocatore“.

ALTERNATIVE – “I nerazzurri sul mercato italiano hanno già nel mirino alcuni profili di difensori centrali per il reparto arretrato che potrebbero compensare un eventuale addio di Skriniar – per esempio il seguitissimo (non solo dall’Inter) Kumbulla del Verona o lo stesso Izzo che stasera sarà avversario dell’Inter, senza scordare Vertonghen in scadenza col Tottenham“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy