Inter, divario record di fatturato col Milan: +159 mln! E il passo successivo sarà…

Analisi dei ricavi dei due club da parte de La Gazzetta dello Sport

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Domenica Inter e Milan si troveranno di fronte in un derby di grande significato. Ma La Gazzetta dello Sport ha giocato la partita sui conti dei due club, evidenziando un divario record in termini di fatturato: 365 milioni per l’Inter, 209 per il Milan. Risultato: 209 milioni di distanza. Questa l’analisi della Rosea sulle prospettivi della Beneamata: “I ricavi sono raddoppiati da quando Thohir ha ceduto il controllo: dai 179 milioni del 2015-16 ai 365 della scorsa stagione, che ha registrato i benefici (quasi 80 milioni) del ritorno in Champions. Una spinta decisiva è arrivata dalla stessa Suning, che ha creato un ponte tra Milano e l’Oriente propiziando ricchi accordi commerciali, oltre a sottoscrivere direttamente con il club una serie di intese che vanno dalla denominazione dei centri d’allenamento al co-branding in territorio asiatico di una gamma di prodotti.

Fatto sta che oltre un quarto del fatturato dell’Inter, cioè 96 milioni, arriva dall’Asia. Quale sarà il passo successivo? Lo scorso giugno sono cessati tre di questi contratti, che assicuravano una base annua di 45 milioni, e in qualche modo devono essere rimpiazzati. C’è da dire che da luglio sono entrati 9 partner commerciali e da novembre l’Inter ha riacquistato i diritti di retail e licensing da Nike per gestire in proprio la rete di vendita dei suoi prodotti, con Suning che può operare come distributore in Cina. E’ un momento-chiave per il piano di sviluppo nerazzurro. Sarà necessario rendersi gradualmente autonomi dalle munizioni della famiglia Zhang. E molto dipenderà da quello che faranno i ragazzi di Conte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy