FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter-Perisic, rinnovo complicato: chiesto un triennale da 6 milioni, la replica

Inter-Perisic, rinnovo complicato: chiesto un triennale da 6 milioni, la replica

Il contratto dell'esterno croato scade il 30 giugno 2022: parti al lavoro per trovare un'intesa, ma c'è distanza

Fabio Alampi

Leader, elemento determinante, costantemente tra i migliori in campo: Ivan Perisic si sta confermando una volta di più uno degli elementi chiave dell'Inter che viaggia spedita in testa alla classifica. Ma a far rumore c'è la sua situazione contrattuale: in scadenza il 30 giugno 2022, il croato al momento non ha ancora trovato un'intesa per il prolungamento, e la distanza tra richiesta e offerta rimane importante. Così scrive La Gazzetta dello Sport: "C'è un'elefante enorme nella stanza di Perisic. Si sente con sempre più precisione il tic tac della scadenza del suo contratto: giugno 2022, esattamente come quello dell'altro croato della rosa. Per Brozovic le discussioni sul rinnovo sono in uno stato molto più avanzato: difficile comunque che si trovi l'incastro giusto prima di Natale: anche in questo caso serve armarsi di pazienza. Per l'esterno sinistro, invece, i lavori sono molto più indietro".

 Getty Images

Distanza tra richiesta e offerta

"La fiducia di trattenerlo non è, comunque, smarrita in casa Inter, anzi le parti si vedranno parecchie volte nel nuovo anno per trovare una soluzione. Ma nell'ultimo incontro la forbice tra richiesta e offerta è risultata molto larga. In primis, a dividere è la durata del contratto: Ivan, che è in perfetta efficienza fisica e corre più di chi ha dieci anni di meno, pretende un triennale, mentre il club nerazzurro al momento ragiona su una durata di due. E poi i soldi, il tasto dolente: da un lato Perisic vorrebbe crescere e aggiungere un milioncino di stipendio ai 5 che già guadagna, dall'altro il club deve ricalibrare le spese e può spingersi fino a 4 con scadenza 2024".

 Getty Images

Germania più lontana

"Niente che non possa essere risolto, anche perché il contesto generale è decisamente cambiato attorno a Ivan. A inizio stagione il croato aveva deciso di trasferirsi a parametro zero in Bundesliga, il campionato a cui è più legato. Ma, vista la nuova centralità interista, Perisic non è più sicuro come qualche mese fa. Non sarà facile, infatti, per lo staff del croato trovare offerte con un salario adeguato alle sue richieste".

tutte le notizie di