FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inter, Lukaku è stanco: lui in campo più di tutti. “Conte, c’è una verità ormai certificata”

Getty Images

Il belga accusa un po' di stanchezza essendo onnipresente in campo: ma ora il tempo gioca a suo favore

Marco Astori

Resta solo la corsa scudetto ora per l'Inter, che però non ha scelta: se vuole arrivare fino in fondo, deve recuperare Romelu Lukaku. Nelle ultime uscite il belga è sembrato infatti appannato, probabilmente a causa della stanchezza. Perché, come scrive La Gazzetta dello Sport, Rom è l'attaccante più presente di tutti: "Ora Romelu Lukaku ha tempo. Ne ha di più, per curare i suoi numeri: i 98 kg, il 48 di piede, i 1.596 km percorsi in campionato (62 più di Ronaldo, una maratona e mezza in più), i 2.181 minuti già giocati, gli altri 1.530 che ha in agenda da qui a fine maggio. Sì, 1.530: 17 partite per 90 minuti, fino allo scudetto.

Perché l’obiettivo è non saltare neppure un attimo di Inter, fino al termine del campionato. Eppure...eppure sì, Lukaku è stanco. Perché non c’è attaccante che in Italia sia sceso in campo più di lui, coppe comprese. Perché lui e le vacanze non si sono mai incontrati, quest’anno. E perché la verità è ormai certificata: Antonio Conte non può farne a meno perché in rosa non c’è un alter ego di Romelu, neppure per caratteristiche, figuriamoci per centralità nel progetto tattico".

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso