Moratti vota lockdown per Milano: “Fermarsi per guardare al futuro. E per il 2021…”

L’ex presidente dell’Inter ha parlato ai microfoni del Tg3

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto ai microfoni del TG3, l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha parlato così della situazione di Milano ai tempi del Coronavirus:

“Di Milano ho un’impressione sempre buona, non è difficile amministrarla perché la gente reagisce bene, però bisogna fare più sacrifici ancora perché questa cosa va avanti”.

NUOVO LOCKDOWN PER MILANO – “Credo di sì perché tanto ci arriviamo, tanto vale essere più rapidi possibili. E’ terribile per il fatto economico immediato ma se salviamo le persone, salviamo l’economia se non salviamo le persone, l’economia andrà sempre peggio. E’ un fermarsi ma non stare a guardare, è un fermarsi per guardare al futuro”.

CIRCONDATI DAI POSITIVI – “Sempre più persone che non puoi vedere, se non da lontano, perché hanno il parente o loro stessi sono positivi, il cerchio si stringe”.

PER IL 2021 CHE PROSPETTIVE ECONOMICHE – “Oggi si intravede la speranza, sperare che la linea inizi a discendere e si possa continuare a lavorare sui livelli di sopravvivenza”.

PROTESTE DI PIAZZA – “E’ una reazione normale delle persone ma non è purtroppo la soluzione, è sbagliato però soffiarci sopra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy