FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Nuovo Stadio, Scaroni: “Siamo ottimisti. Serve per non vendere più i nostri top”

Getty Images

Le parole del presidente del Milan: "Il sindaco concorda sul fatto che serva uno stadio di livello per far sì che le due squadre milanesi smettano di vendere i loro gioielli"

Marco Astori

Intervenuto durante l'assemblea degli azionisti del Milan, Paolo Scaroni, presidente rossonero, ha parlato così del futuro dello stadio di Milano: "Sono convinto che non potremo tornare protagonisti se non avremo stadi moderni, comparabili a quelli delle squadre con cui giochiamo in Champions League. Sono quasi due anni che ne parliamo, lunedì abbiamo avuto un incontro con Sala e ne sono uscito confortato.

Il sindaco concorda sul fatto che serva uno stadio di livello per far sì che le due squadre milanesi smettano di vendere i loro gioielli. Serve uno stadio che aumenti le nostre entrate e che la partita diventi un evento. Ho avuto parole di rassicurazione da parte del sindaco. Dobbiamo mettere a punto dei dettagli sui progetti di Real Estate. Siamo ottimisti, fiduciosi, ci stiamo muovendo con rapidità per iniziare quanto prima.

Abbiamo in animo di incontrare l'amministrazione comunale il 23, noi dobbiamo costruire il nuovo stadio accanto a San Siro e non ci sono dubbi. Dall'altro lato, tutto il progetto Real Estate che avevamo formulato due anni fa, ci chiede sia a noi sia al comune una revisione. I tempi e le esigenze sono cambiate rispetto a due anni fa.

La nostra idea è di procedere in due fasi. Da una parte partire sullo stadio, dall'altro rivedere insieme all'amministrazione il progetto di Real Estate per renderlo coerente alle esgienze di tutti. I club hanno bisogno di uno stadio adeguato per competere in europa. Per il resto, ne possiamo parlare con calma, troveremo un punto d'arrivo. Non si è parlato delle finanze dell'Inter".

(MilanNews)

tutte le notizie di